CONDIVIDI

Spread oggi mercoledì 31 ottobreIn partenza di giornata lo spread, oggi mercoledì 31 ottobre, ha invertito l’andamento finale della giornata di ieri scendendo fino a quota 301, vediamo come continua.

Il miglioramento del differenziale tra i Btp ed i Bund di lunedì e martedì mattina, tendenza sospinta dal mantenimento del rating di Standard & Poor’s, aveva fatto sperare che l’aumento di differenza di valore tra titoli di stato italiani e tedeschi si fosse arrestato e si potesse finalmente intravedere un periodo finanziario più favorevole. I risultati del trimestre fiscale del Pil (a 0 nell’ultimo trimestre) hanno però condizionato l’umore degli investitori portandoli nuovamente a vedere i titoli di stato italiani e, di conseguenza, a far alzare nuovamente l’indice dello spread.

La nuova tendenza negativa ha portato il livello del differenziale a quota 310. Questa mattina si temeva un ulteriore rialzo, ma almeno in questo inizio giornata l’andamento dello spread sembra positivo: l’indice è partito a quota 305 ed è sceso nell’ultimo rilevamento a quota 301 con una variazione positiva del 3.33%. Il valore è ancora superiore a quello raggiunto nella chiusura delle contrattazioni di lunedì scorso, ma la tendenza fa ben sperare per il continuo della giornata.

Leggi anche -> Spread significato e spiegazione, aggiornamento in tempo reale – VIDEO

La chiusura positiva di Wall Street trascina le borse europee

Dopo un paio di giorni complicati, la Borsa di Wall Street ieri ha chiuso le contrattazioni in netto rialzo, immettendo nel mercato azionario occidentale e mondiale una tendenziale fiducia degli investitori. Sulla scia di New York si è mossa anche la Borsa di Tokyo che ieri ha chiuso le contrattazioni con un netto + 2,16%. Proprio l’andamento positivo di Wall Street ha avuto un influenza positiva sull’andamento dell’Euro della Borsa di Milano (Ftse Mib a +0,80%) e delle principali borse europee. Da vedere se nel corso della giornata l’onda lunga dei risultati della borsa americana continuerà a favorire le contrattazioni.

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News