Home News Vimercate, professoressa presa a colpi di sedia a scuola

Vimercate, professoressa presa a colpi di sedia a scuola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:34
CONDIVIDI
scuola vimercate aggressione
Aggressione ad una professoressa, è successo in una scuola di Vimercate

In una scuola di Vimercate, in Brianza, c’è stato l’ennesimo assurdo episodio di violenza, con un gruppo di giovani studenti che ha aggredito una insegnante.

Ancora una volta la scuola italiana fa parlare di se per un episodio che mai sarebbe dovuto accadere. All’istituto secondario superiore ‘Floriani‘ di Vimercate, in provincia di Monza, una insegnate di italiano e storia ha subito una selvaggia aggressione da diversi suoi alunni. La donna è stata centrata da alcuni colpi di sedia dopo che i giovani delinquenti avevano spento le luci per poter favorire le loro malefatte. La donna era girata di spalle quando è avvenuto questo deprecabile fatto. La docente ha 55 anni, e subito sono stati allertati i soccorsi medici. I dottori le hanno riscontrato delle lesioni non di grave entità, ma che hanno richiesto la necessità di doversi assentare per una settimana. La professoressa ha anche sporto denuncia ai carabinieri. Nel frattempo ha ricevuto una telefonata dal ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, che su questo evento ha anche detto la sua su Facebook.

Scuola violenta, parlano preside e ministro Bussetti

“L’aggressione alla docente dell’Istituto Floriani di Vimercate è un atto di violenza che condanno duramente. Ho chiesto un approfondimento all’Ufficio Scolastico Regionale che ha avviato tutte le procedure necessarie per accertare le responsabilità del gesto e valutare la possibilità di costituirci parte civile”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti su Facebook. “Si tratta di una vicenda grave rispetto alla quale agiremo con la dovuta fermezza. Ho contattato l’insegnante coinvolta per esprimerle personalmente la mia solidarietà. Invito gli alunni che hanno assistito loro malgrado all’episodio a rifiutare ogni atteggiamento violento e a collaborare con le Forze dell’ordine per fare chiarezza su quanto avvenuto. La scuola è il luogo per eccellenza della formazione e dell’educazione. Non possiamo tollerare in nessun modo che qualcuno si senta libero di compiere al suo interno simili gesti di violenza”.

“Chi tace è altrettanto colpevole”

Anche il preside dell’istituto si è espresso in proposito, promettendo che i colpevoli saranno sospesi ed affidati a dei servizi di volontariato. “Ci avvaleremo della testimonianza degli alunni presenti. Se non ci sarà collaborazione, allora l’intera classe subirà i necessari provvedimenti”, afferma il dirigente Daniele Zangari. Secondo il quale la stessa classe risulta essere “nella media, non particolarmente difficile rispetto alle altre”. Si è trattata della prima volta che gli studenti di quella classe hanno manifestato un tale comportamento becero. Il dirigente scolastico aggiunge anche di aver parlato loro “nel tentativo di far capire quanto sia stata grave la cosa. Fino ad oggi nessuno ha parlato, ma anche chi non denuncia è colpevole”. Lunedì saranno convocati tutti i genitori. Il ‘Floriani’ di Vimercate non è nuovo a bravate del genere, dato che già ci sono stati fatti relativi ad aggressioni sia a docenti che a studenti. Inoltre una insegnante svolgeva il proprio lavoro pur non avendo la laurea, ricevendo per questo una denuncia per abuso della professione.

LEGGI ANCHE –> Attacco d’asma a scuola, ragazza di 16 anni muore in ospedale

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News