CONDIVIDI

Gli hanno donato un dolce pieno di droga nel tradizionale giro di HalloweenHalloween si tramuta in un incubo per un bambino di 5 anni americano, il piccolo è stato ricoverato dopo aver mangiato i dolcetti che gli avevano regalato, trovate tracce di metanfetamina nel sangue.

Tornato a casa dopo un giro porta a porta con gli amici per le strade di Galion (Ohio) durante la tradizionale passeggiata di Halloween, Braylen Carwell (5 anni) si preparava a gustare le leccornie che i vicini di casa gli avevano donato quando, all’improvviso, è crollato a terra in preda alle convulsioni. I genitori del bimbo, terrorizzati, hanno portato il figlio all’ospedale più vicino dove è stato ristabilito appena in tempo. Dalle successive analisi del sangue, richieste dai medici per individuare la causa delle convulsioni, si è scoperto che il piccolo aveva assunto della metanfetamina. I genitori sono convinti che qualcuno avesse inserito la sostanza in uno dei dolcetti che il figlio aveva racimolato durante il tradizionale giro in costume.

Leggi anche -> Halloween, perché si festeggia e perché non si dovrebbe festeggiare

Leggi anche -> Le 5 città italiane più spaventose per la festa di Halloween

Halloween, bimbo di 5 anni drogato con un dolcetto: la polizia indaga

In seguito alla scioccante scoperta, l’ospedale ha chiamato la polizia per denunciare l’accaduto, i genitori di Braylen hanno esposto la loro versione dei fatti e suggerito che qualcuno dei vicini abbia donato al figlio un dolcetto con dentro la pericolosa sostanza stupefacente. La polizia al momento non si sbilancia sull’accaduto ed attende i risultati delle analisi sui dolcetti raccolti dal piccolo e sui denti di plastica da vampiro che indossava per la festa, in modo da appurare che la contaminazione sia avvenuta attraverso l’ingestione di uno di questi (nessun altro caso del genere è stato ravvisato nel circondario). Nel frattempo la madre del bimbo, Julia Pence ha spiegato ai media locali cosa è successo al figlio: “La parte sinistra della sua faccia era paralizzata e non riusciva a muovere un braccio, non sapeva dove fosse e cosa stava facendo”. Per fortuna adesso il peggio è passato e Braylen si sta lentamente riprendendo: “Un minuto prima è iperattivo e quello dopo è stanco, si sta ancora riprendendo”.

Leggi le nostre notizie anche su Google News