Gmail, crescita record: più di 1,5 miliardi di utenti nel mondo

0
3
(Websource / archivio)

A diffondere la notizia il colosso di Mountain View, che ha ringraziato i suoi utenti per l’importante traguardo raggiunto con un Tweet sul profilo ufficiale

Non si arresta la crescita di Gmail: il popolare servizio mail del colosso di Mountain View ha raggiunto l’invidiabile traguardo di 1 miliardo e mezzo di utenti attivi in tutto il mondo. Per farsi un’idea del ritmo di espansione, basti pensare che solo due anni fa ne contava 1 miliardo. A rendere noto il dato che certifica il successo di Gmail è stato lo stesso team di Google con un messaggio su Twitter. Tralasciando il fatto che ogni utente può avere più di un account attivo, si può ben affermare che un individuo ogni cinque è potenzialmente in possesso di un profilo Gmail.

Il lancio del servizio è avvenuto il 1° aprile 2004, ma in questi anni sono state molte le integrazioni e le novità introdotte per potenziarlo e migliorarlo. Tra le funzioni inserite di recente ricordiamo “Smart Compose”, per ottimizzare e velocizzare l’attività di scrittura. Per celebrare il raggiungimento di 1 miliardo e mezzo di utenti, Google ha pubblicato una Gif di ringraziamento.

Intanto Google dice addio a Inbox

La buona notizia segue un’importante decisione di Google riguardo i suoi servizi di posta elettronica. Inbox, l’altra app di messaggistica del colosso di Big G lanciata nel 2014, sarà infatti eliminata entro la fine di marzo 2019. Tutte le sue funzioni più apprezzate, come la possibilità di posticipare le e-mail, programmando l’invio in modo del tutto personalizzato, verranno integrate su Gmail.

La decisione ha come obiettivo quello di migliorare i servizi offerti dal colosso di Mountain View, focalizzando tutte le attenzioni in un’unica applicazione. “Negli ultimi quattro anni ci avete aiutato a rendere migliori le e-mail. Abbiamo preso le funzionalità più popolari di Inbox e le abbiamo aggiunte a Gmail per aiutare più di un miliardo di persone a gestire ogni giorno la propria posta. Grazie”, spiega la società nel comunicato ufficiale.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News