Crolla il ponte della diga, morto un tecnico: è tragedia nel ravennate

muore un tecnico, è tragediaUn tecnico della protezione civile stava lavorando sul ponte della diga all’altezza di San Bartolo quando un improvvisa frana lo ha fatto cadere e ne ha causato la morte.

Chiamato a controllare i danni sul tratto stradale nei pressi di San Bartolo causati dai  movimenti franosi del corpo arginale del fiume Ronco, un tecnico della Protezione Civile si trovava sulla statale 67 all’incrocio tra la Adriatica e la Coccolia. Mentre svolgeva la sua mansione Danilo Zavatta (55 anni) è stato coinvolto in un drammatico incidente quando una parte della diga è franata sotto i suoi piedi trascinandolo verso il basso.

Leggi anche -> Crollo Ponte Morandi, nuovo filmato della Guardia di Finanza – VIDEO

Leggi anche -> Crollo ponte di Genova, un sopravvissuto “Appeso per 4 ore alla cintura”

Crollo ponte diga, muore un tecnico: le ricerche

In seguito alla frana i colleghi del tecnico trascinato all’interno della diga hanno chiamato i soccorsi nella speranza che questo potesse essere ritrovato illeso. Sul posto sono arrivati i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, i quali si sono occupati della ricerca dell’uomo all’interno del fiume a bordo di un gommone. Per le ricerche nei dintorni  sono state allestite invece squadre della Protezione Civile e delle forze dell’Ordine, affiancate da un equipe di tecnici della linea elettrica che si sono occupati di staccare la corrente in zona per evitare che il cavo elettrico finito in acqua generasse scariche letali da 15 mila volt.

L’incidente si è verificato intorno alle 15 di ieri pomeriggio ed i soccorritori hanno battuto il letto del fiume in lungo ed in largo finché non hanno trovato il corpo della vittima sotto le macerie del ponte crollato. Purtroppo al momento del ritrovamento non c’era più nulla da fare per il tecnico, troppo gravi le ferite riportate nella caduta, dunque è stato necessario dichiararne il decesso.

Leggi le nostre notizie anche su Google News