CONDIVIDI

Viadotti a rischio sulla A24 e A25Le Iene mostra lo stato carente di manutenzione su molti viadotti della A24 e della A25, dopo il servizio interviene il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli.

La tragedia del Ponte Morandi ha attirato l’attenzione di tutti sullo stato dei ponti e dei viadotti sulle autostrade italiane. Il ministero dei Trasporti, per volontà del ministro Toninelli, ha stanziato dei fondi per la manutenzione di alcuni tratti considerati a rischio, tra i quali anche alcuni viadotti delle autostrade A24 e A25. Grazie ad un servizio de ‘Le Iene’, scopriamo che la gestione di questi tratti autostradali che collegano l’Abbruzzo con Roma è di competenza di un’agenzia privata, Strada dei Parchi.

In un primo servizio gli inviati delle Iene erano andati a parlare con il presidente dell’azienda che aveva negato lo stato preoccupante dei tratti in questione. Per questo motivo il servizio successivo, andato in onda proprio durante l’ultima puntata del programma televisivo, ha visto coinvolti i rappresentanti del ministero. Ciò che emerge dal servizio è preoccupante poiché non solo i viadotti sono a rischio crollo (il livello di sicurezza è pari o inferiore ad 1 in certi casi), ma il ministero non può che segnalare le criticità alla società a cui è stato affidato il tratto e aspettare che questa si occupi della manutenzione.

Leggi anche -> Ponti a rischio in Italia, dove sono. Scatta l’allarme: sono migliaia

Viadotti a rischio sulla A24 e sulla A25: il servizio ha smosso la situazione

Come si vede in una seconda parte del video i lavori di manutenzione sul tratto sono iniziati sui piloni di quei viadotti che erano stati mostrati nel servizio precedente. Segnale che la società che si occupa della manutenzione delle autostrade A24 e A25 ha effettivamente compreso il rischio legato allo stato di deterioramento dei piloni. Possibile anche che siano finalmente giunti i fondi previsti dal Decreto Genova per i lavori di manutenzione di cui parla il ministro Toninelli nel presentare sul proprio profilo il video con il servizio de ‘Le Iene’: “Aspettiamo gli esiti del monitoraggio da noi richiesto a Strada dei Parchi, mentre abbiamo sbloccato i fondi per la manutenzione dei viadotti”. Il ministro ha aggiunto anche: “Certo, se tutti i contenuti emersi ieri sera in trasmissione fossero confermati, si tratterebbe di notizie che non potranno non entrare nella discussione di merito sul Piano finanziario, scaduto dal 2013”.

Leggi le nostre notizie anche su Google News