CONDIVIDI
amalia voican
Amalia Voican e la 16enne Desirée (Facebook)

Desirée, la 16enne trovata priva di vita in un palazzo a Roma nel quartiere San Lorenzo: il precedente di Amalia Voican, deceduta a maggio.

In queste ore, è divenuta drammaticamente di dominio pubblico la tragica morte di Desirée, la 16enne trovata priva di vita in un palazzo a Roma nel quartiere San Lorenzo e che era sparita da Cisterna, in provincia di Latina. Si cerca di fare luce sulla triste vicenda di degrado e abbandono, terminata nel peggiore dei modi, ma per ora – a parte la testimonianza di un cittadino senegalese – sul decesso sembra essere calato un velo di omertà.

Per saperne di più –> Chi l’ha visto: Desirée, morta a Roma, interrogati alcuni sospetti

Il caso di Amalia Voican, trovata morta nel centro di Roma

Il decesso della 16enne riporta alla mente un’altra tragica vicenda avvenuta qualche mese fa nella Capitale: la morte di Amalia Voican, 21 anni di nazionalità romena, il cui corpo privo di vita è stato trovato il 2 maggio in una casa abbandonata nel centro di Roma, non distante da Piazza San Giovanni. Come si ricorderà, della vicenda si occupò a suo tempo la trasmissione ‘Chi l’ha visto?’. In particolare, una delle domande poste riguardava come fosse possibile morire così, in quel contesto di degrado.

La ragazza aveva vissuto anche a Corchiano con la mamma, invece era scomparsa da Civita Castellana il 16 aprile. L’allarme per la scomparsa era stato lanciato da due sue amiche. Sono state loro a raccontare che Amalia Voican da qualche tempo stava attraversando una situazione personale difficile, che l’aveva portata a isolarsi. Insomma, anche Amalia Voican, come Desirée, si è trovata in una condizione di disagio che poi l’ha portata alla morte: nel caso della 16enne di cui si parla in queste ore, ad aggravare la situazione è il contesto in cui il decesso è avvenuto. Probabilmente c’è stato uno stupro, poi la 16enne avrebbe assunto una dose mortale di droga: ci vorrà del tempo per capire quanto accaduto, ma è impossibile restare inermi di fronte a questi decessi che – insieme a quello di Pamela Mastropietro – testimoniano come ancora oggi si muoia in contesti di assoluto degrado e le donne, soprattutto giovani e indifese, siano le principali vittime.

Leggi anche –> Morte Amalia Voican: i punti oscuri della vicenda – VIDEO

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News