Storie Italiane, furiosa lite in diretta con Giampiero Mughini

Storie Italiane
(Screenshot)

Storie Italiane, si parla ancora di abusi su minore  da parte di sedicenti santoni dopo la lite in diretta tra con Giampiero Mughini accaduta alcuni giorni fa. 

Momento di tensione durante la puntata di Storie Italiane, il programma condotto da Eleonora Daniele. Si parlava nel momento talk degli esorcismi a luci rosse, quella bruttissima storia emersa a Palermo in seguito alla denuncia di due minorenni. Per questa vicenda è stato condannato l’ex colonnello dell’esercito Salvatore Muratore ritenuto responsabile di essersi spacciato per esorcista e di aver convinto alcune donne di essere possedute dal demonio, molestandole e violentandole durante quella che lui definiva una «preghiera di liberazione». Nelle sue violenze erano poi state coinvolte anche due ragazzine ancora minorenni sempre con lo stesso espediente della possessione del demonio.

In trasmissione tra gli ospiti Giampiero Mughini. Lo scrittore e giornalista sembra voler minimizzare l’accaduto e dice che bisogna distinguere tra criminali veri e mascalzoncelli. Un’affermazione che manda su tutte le furie Enrica Buonaccorti e Antonio Marziale, ex presidente del Moige in collegamento. Duro lo scontro con Mughini che interrompe Marziale dicendogli che i criminali sono quelli del processo di Norimberga e poi lo invita a smetterla di fare un comizio. Altrettanto dura la replica: “Quando ci sono di mezzo dei bambini io faccio tutti i comizi che voglio. Se parli di mascalzoncello lo rendi quasi simpatico, questo è uno che ha compiuto un crimine contro l’umanità perché violentare bambini e minorenni è un crimine contro l’umanità”.

F.B.