Home News Morte Gilberto Benetton: “Un’altra vittima del Ponte Morandi”

Morte Gilberto Benetton: “Un’altra vittima del Ponte Morandi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:02
CONDIVIDI
Morte Gilberto Benetton
Morte Gilberto Benetton (BERTRAND GUAY/AFP/Getty Images)

Morte Gilberto Benetton, la grave accusa dell’imprenditore Flavio Briatore: “Un’altra vittima del Ponte Morandi”, ha spiegato in una intervista.

Si è spento a 77 anni Gilberto Benetton, dopo una lunga malattia: lo scorso luglio se era venuto a mancare il fratello minore Carlo, di due anni più giovane. Poi il crollo del Ponte Morandi a Genova, altro duro colpo alle sue già precarie condizioni di salute. Si trattava dell’unico membro della famiglia veneta a essere rappresentato nel consiglio di Atlantia (che possiede l’88,06% di Autostrade per l’Italia).

Per saperne di più, leggi anche –> Addio a Gilberto Benetton: fondatore del gruppo, aveva 77 anni

Flavio Briatore sulla morte di Gilberto Benetton

La sua morte ha scosso il mondo imprenditoriale italiano, con Flavio Briatore che ha sottolineato in un’intervista ad Adnkronos: “Il crollo del ponte di Genova ha fatto una vittima in più: Gilberto Benetton. Lo avevo visto una decina di giorni prima del tragico evento, eravamo stati insieme un’oretta e ci eravamo salutati con un abbraccio e non stava così male poi lo sciacallaggio che la sua famiglia ha dovuto subire nei giorni dopo il 14 agosto gli ha dato il colpo di grazia”.

Secondo Briatore, “dopo il crollo del ponte Morandi parlare dei Benetton era come parlare del Diavolo e questa cosa lo ha distrutto”. Quindi ha concluso: “Perdiamo un grande imprenditore a cui devo dire grazie quando insieme a Luciano decisero di farmi lasciare New York per andare a lavorare nel team di F1. Abbiamo avuto un rapporto anche conflittuale a volte ma mi ha sempre lasciato carta bianca nelle gestione del team e questa è stata una grande dimostrazione di stima e fiducia”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News