Home News X-Factor 2018: Gastón Gordillo, il cantante che ha rinunciato al talent show

X-Factor 2018: Gastón Gordillo, il cantante che ha rinunciato al talent show

CONDIVIDI
rinuncia Gastón Gordillo
Gastón Gordillo (screenshot video)

X-Factor 2018: cosa è accaduto a Gastón Gordillo e perché il cantante e artista di strada ha rinunciato al talent show di Sky Uno.

Facundo Gastón Gordillo ha 26enne, vive a Schio, nel vicentino, ma è originario dell’Argentina. La sua è una storia davvero particolare: infatti, prima ha deciso di fare il provino per X-Factor 2018, poi ha anche affrontato gli Home Visit. Il cantante è stato selezionato per la categoria Over grazie alla decisione di Fedez, poi però improvvisamente ha cambiato idea. Se si va sul sito della trasmissione e si cerca tra i concorrenti della categoria, infatti, il suo nome non appare.

Per saperne di più –> X-Factor 2018: concorrenti in gara, squadre e giudici

La vicenda di Gastón Gordillo e la rinuncia a X-Factor 2018

Che fine ha fatto Gastón Gordillo? Appena cinque giorni fa, il cantante – che arriva dal mondo dei buskers – ha pubblicato su Instagram una foto dalla riviera del Conero e tra gli hashtag era presente un riferimento all’edizione numero 12 di X-Factor. Due giorni dopo, l’artista di strada ha pubblicato un video, ma l’hashtag è scomparso. Il cantante – stando a quando si apprende – ha rinunciato al talent show e dopo aver abbandonato la trasmissione di Sky Uno si è immediatamente rimesso in viaggio.

Una serie di concerti come gli riesce meglio, per strada, con la chitarra, un microfono e un piccolo amplificatore. La scelta ha dell’incredibile: infatti era tra i favoriti per la vittoria finale dell’edizione, anzi secondo gli addetti ai lavori non avrebbe avuto rivali. A lui non è rimasto che ringraziare tutti per l’affetto e il sostegno alla sua scelta: “Alcuni hanno saputo spiegare la mia decisione meglio di come avrei potuto farlo io”, ha detto nelle sue Instagram Stories. E l’ultimo post sui social suona quasi come un manifesto: “Questo sono io, mentre canto. Ma perché canto? Lo faccio soprattutto per me, perché è un bisogno forte. Una necessità alla quale devo dare spazio. Sappiate che farlo anche per voi, è la cosa più entusiasmante che abbia fatto in vita mia. Ripeto, mi sento molto fortunato e sono grato per tutto il supporto che mi date. Grazie grazie grazie a tutti!”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News