CONDIVIDI
Tubercolosi allarme Napoli
Tubercolosi allarme a Napoli: muore medico (foto pubblico dominio)

Un caso mortale di tubercolosi fa scattare l’allarme a Napoli: muore medico all’ospedale San Paolo, un altro positivo al test tbc.

L’altra notte, è morta una dottoressa del pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. La donna si è spenta dopo un anno di calvario. Sarebbe stata uccisa dalla tubercolosi. Il medico da qualche tempo era ricoverato nel reparto malattie infettive, ma purtroppo si apprende che non è un caso isolato. La notizia infatti è che ci sono altri soggetti.

Leggi anche –> Colera, paura a Napoli: registrati due casi, sono madre e figlio

Tubercolosi allarme Napoli: non c’è emergenza

In particolare, un altro medico dell’ospedale di Fuorigrotta è risultato positivo al test per la tubercolosi. Lo rende noto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, che però chiarisce che non ci sarebbe alcuna emergenza: “Ma non c’è alcuna emergenza e nessun rischio di contagio”.

Queste le parole di Borrelli: “Stando a quanto riferitomi, la positività dell’altro medico non preoccupa perché essere positivi non significa aver sviluppato la malattia ma solo che si sono formati gli anticorpi per combatterla, una condizione comune a diverse persone. Sono state comunque avviate tutte le procedure per garantire che non ci sia alcun rischio per chi ha avuto a che fare con le persone coinvolte”.

Potrebbe anche interessarti –> Salute in viaggio: le precauzioni da prendere per evitare malattie e infortuni

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News