Spread oggi, aggiornamento in tempo reale: ecco l’andamento

Spread
(Websource)

Anche oggi continua l’andamento altalenante dello Spread a Piazza Affari: dopo un inizio in positivo il differenziale tra titoli di Stato italiani e tedeschi è salito nuovamente attestandosi a quota 297.

L’apertura di Piazza Affari questa mattina era stata in positivo per merito dell’onda lunga dei risultati trimestrali di Wall Street, questo aveva influito positivamente anche sullo spread tra Btp e Bund sceso fino ad un minimo di 291. Nel corso della mattinata, però, l’andamento della Borsa di Milano si è invertito, a prevalere infatti è la cautela degli investitori che preferiscono attendere il verdetto della Commissione Europea sulla manovra italiana e lo sblocco dei colloqui sulla Brexit (sfavorita dal recente dossier sull’Irlanda). L’incertezza delle banche europee ha spinto nuovamente lo spread verso quota 300,  il differenziale si è attestato a quota 296.50 (+0,50 rispetto al valore d’apertura) intorno a mezzogiorno ed ora è salito ulteriormente a quota 301.20 (+2.50).

Leggi anche -> Spread oggi 17 ottobre, apertura Borsa Milano e borse europee

Spread oggi: prevale l’incertezza, in negativo le principali borse europee

L’atmosfera di sfiducia riguardo alla manovra italiana ed alla Brexit ha coinvolto nell’andamento in negativo anche le altre principali borse europee che, come Piazza Affari, avevano aperto in positivo sull’onda lunga dei risultati trimestrali della Borsa di Wall Street. Se Parigi si attesta su un valore negativo minimo che è pari a quanto previsto alla vigilia, Francoforte fa registrare un -0,42% e Londra (in controtendenza ed a sopresa) un leggero rialzo dello 0,19%, dopo un periodo di cali costanti.

Borsa di Milano, le azioni in positivo

Nonostante l’andamento tendenzialmente negativo, ci sono alcune azioni italiane che hanno fatto registrare degli utili: ad esempio FTSE MIB presenta un +0,28% e FTSE Italia Star che presenta un leggero rialzo dello 0,26%. Le migliori azioni in assoluto sono però quelle a Macrocapitalizzazione della STMicroelettronics che da questa mattina hanno fatto registrare un rialzo del 3,17% (spinte dagli ottimi risultati del settore tech in USA di ieri). A seguire ci sono BPER con un +1,68%, Moncler con +1,42% e Tonica Brembo con un +1,02 %.

Leggi le nostre notizie anche su Google News