CONDIVIDI

Gerry Scotti

Gerry Scotti sembrerebbe intenzionato a dire addio per sempre alla televisione dopo oltre 40 anni di onorata carriera.
Gerry Scotti, uno dei presentatori televisivi più amati della tv italiana, sembra aver deciso di abbandonare il suo lavoro per dedicarsi ad altro. Al momento il re dei quiz, degno erede di Mike Bongiorno, è impegnato con Caduta Libera e nel ruolo di giudice di tu si que vales. Inoltre dovrebbe a breve riprendere anche il programma The Wall. Terminati questi impegni però il suo futuro sembra fuori dal piccolo schermo.

Ecco le sue parole: “L’età media per gli uomini è sopra gli 80 anni. Considerando che ne ho passati 20 a diventare uomo, 40 a fare un lavoro che mi piaceva molto e che mi è arrivato senza che lo cercassi, mi piacerebbe nei prossimi venti affrontare qualche sfida in più”.

Le sfide di cui parla potrebbero essere quelle di girare alcuni documentari o speciali in cui si cimenta come narratore in the road e il cui argomento dovrebbero essere le sue grandi passioni private: gli Stati Uniti, le motociclette e il vino per esempio. A tal proposito ricordiamo che Scotti, figlio prediletto dell’Oltrepò Pavese, ha già una propria azienda vitivinicola che produce ottimo vino. Quello del mondo aziendale e imprenditoriale, conferma lui stesso, è un mondo che spesso lo ha cercato: “Mi sono arrivate offerte da persone che volevano cedere le loro aziende, ma tutte le volte che devo decidere mi sudano le mani”.