CONDIVIDI
Lele Spedicato
(Instagram)

Sta meglio Lele Spedicato, una buona notizia per il chitarrista dopo il malore: l’annuncio dei Negramaro in un lungo post su Instagram.

Arrivano notizie buonissime su Lele Spedicato, il chitarrista dei Negramaro: da quanto il 17 settembre mattina ha accusato un grave malore, poco si sapeva delle sue condizioni di salute. Ora, a poco meno di un mese da quando il musicista ha accusato un malore nel giardino di casa sua, l’ospedale Vito Fazzi di Lecce ha deciso di sciogliere la prognosi e ha reso noto che Lele Spedicato “è vigile, respira autonomamente, risponde bene agli stimoli e presenta valori buoni in tutti i parametri”.

Leggi anche –> Lele Spedicato: si riaccende la speranza, il messaggio dei Negramaro

L’annuncio dei medici e il post dei Negramaro

I medici proseguono spiegando che nei prossimi dieci giorni sarà più chiaro il quadro delle sue condizioni e si potrà valutare se trasferirlo in un centro specializzato per la riabilitazione. Grande è stata la preoccupazione, da parte di parenti, amici e dei fans della band salentina. Proprio i suoi colleghi hanno scritto un messaggio molto lungo su Instagram: “Queste tre settimane sono sembrate lunghissime, quasi quanto una vita trascorsa insieme. Abbiamo aspettato, col fiato sospeso, ogni piccolo progresso, abbiamo ringraziato per ogni costante miglioramento. Ora Lele è fuori pericolo, possiamo dirlo, ringraziando la cura e la dedizione dei medici del “Vito Fazzi” di Lecce che lo hanno seguito e lo seguiranno in ognuna delle delicatissime fasi verso la completa guarigione”.

I Negramaro proseguono: “Sentiamo di dover ringraziare tutti quelli che, con un messaggio o una parola, con una foto o una preghiera, in un modo o nell’altro, hanno sostenuto questa durissima battaglia per la vita. Vi siamo grati per tanto affetto. Siamo sicuri che questa energia stia contribuendo tantissimo a dare a tutti la forza per reagire, soprattutto alla famiglia che gli è stata sempre accanto. Ora è il momento di ricominciare, insieme. È il momento di restare uniti accanto a nostro fratello Lele che presto inizierà una intensa fase di riabilitazione”.

Leggi anche –> Lele Spedicato: lo straziante messaggio di Giuliano Sangiorgi

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News