CONDIVIDI
incidente famiglia
La famiglia coinvolta in un terribile incidente: si è salvato soltanto il figlio piccolo

Un bambino ha girovagato tutto solo per tantissime ore dopo che la sua famiglia è morta in un incidente stradale. Era in totale stato di shock.

Un bambino di sei anni ha trascorso due interi giorni a vagare da solo presso un’autostrada trafficata dopo che la sua intera famiglia è rimasta uccisa in un terribile incidente stradale. Il piccolo si chiama Benjamin Monare ed è stato ritratto in alcune foto subito dopo il suo ritrovamento, mentre siede ai bordi della strada con una giacca troppo grande per lui e che qualcuno gli ha dato come protezione. Benjamin versava in un grave stato di disidratazione, riusciva a malapena a ricordare e non ricordava nome ed età per colpa dello shock. I componenti della sua famiglia – il papà Alessandro di 37 anni, la mamma Belkis di 35 ed il fratello maggiore Samuel di 8 – sono stati trovati tutti morti nella loro auto finita all’interno di un fosso a Minas Gerais, in Brasile. La famiglia stava tornando a casa dopo una festa. Si ritiene che il bambino sopravvissuto fosse rimasto incastrato nell’auto ma che in qualche modo si sarebbe liberato per andare a cercare aiuto.

Incidente terribile, si salva solo il piccolo Benjamin

La vicenda è avvenuta domenica scorsa, e fino a martedì ha girovagato nei dintorni. I rilievi dell’incidente fanno pensare che la macchina sia stata colpita da un altro veicolo. Benjamin, oltre allo shock, ha rimediato anche tagli e lividi, ma è praticamente un miracolo che sia sopravvissuto. Ancor di più poi dopo quelle tremende ore passate da solo, specialmente senza acqua e poi al buio. Ai soccorritori il piccolo ha saputo dire soltanto qualche frase sconnessa circa l’auto che “cadeva giù”. Le ricerche sono cominciate quando i parenti della famiglia rimasta coinvolta nell’incidente hanno denunciato la loro sparizione da troppe ore. Sono stati utilizzati anche dei droni per il ritrovamento e sono state prese in rassegna le immagini delle telecamere autostradali. Il fatto che la vettura non era stata inquadrata ad un successivo casello autostradale ha potato i soccorsi a concentrarsi su di una specifica zona. anche gli altri familiari si sono uniti alla battuta di ricerca, ma Benjamin è apparso da solo all’improvviso. Adesso si trova ricoverato presso l’Ospedale Clinico dell’Università Uberlandia ed è costantemente monitorato a seguito di una serie di test ed esami. Le condizioni di salute sono stabili. E nel frattempo le autorità hanno aperto una inchiesta su questo incidente.

LEGGI ANCHE –> Autobus in un fosso, incidente devastante: almeno 50 morti, anche bambini

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News