CONDIVIDI
Incidente mortale sul lavoro
(Websource) Foto d’archivio

Tragedia sul lavoro questa mattina a Reggio Emilia, un operaio è morto dopo essere stato coinvolto dall’esplosione di un silos all’impianto dell’ex inceneritore.

Ennesima tragedia sul lavoro questa mattina a Reggio Emilia, uno degli operai impiegati all’impianto dell’ex inceneritore della città emiliana è stato investito da un esplosione mentre si trovava nei pressi di un silos. La deflagrazione si è verificata ad inizio turno lavorativo (erano le 8:30 quando il silos è esploso improvvisamente) e l’operaio non ha potuto fare nulla per mettersi in salvo.

Leggi anche -> Pordenone, operaio muore nel cementificio: era il suo primo giorno di lavoro

Incidente mortale sul lavoro: l’arrivo dei soccorsi ed il decesso dell’operaio

Il boato generato dall’esplosione improvvisa ha allertato gli operai presenti all’impianto che, dopo un primo momento di paura, si sono accorti che uno dei loro colleghi era stato investito dallo scoppio del silos ed hanno chiamato i soccorsi. Sul luogo dell’incidente sono giunti i vigili del fuoco, un ambulanza e delle pattuglie dei carabinieri. Purtroppo all’arrivo degli operatori del 118 per l’operaio (le cui generalità non sono state ancora condivise) non c’era più nulla da fare.

In questo momento l’attività lavorativa dell’impianto è stata sospesa per permettere alle autorità di operare in tutta tranquillità. Se i vigili si sono occupati di mettere in sicurezza la zona, i carabinieri stanno esaminando il luogo dell’esplosione per stabilirne la causa. Nelle prossime verranno condivisi ulteriori dettagli sull’accaduto.

Leggi le nostre notizie anche su Google News