CONDIVIDI
soldati italiani
(repertorio/screenshot video)

Un incidente gravissimo nei pressi di Valldal, nel nord della Norvegia: paura per sette soldati italiani feriti in missione Nato, nessuno è grave.

Sono sette i militari italiani che sono rimasti feriti oggi nei pressi di Valldal, nel nord della Norvegia, dove era in corso un’esercitazione militare della Nato. Quattro soldati sono stati medicati sul posto, invece gli altri tre sono stati ricoverati nell’ospedale di Trondheim. Nessuno sembra comunque in pericolo di vita. Lo ha riferito lo Stato Maggiore della Difesa.

Leggi anche –> Incidente Autostrada A4, esercito in lutto: morti due soldati italiani

Chi sono i soldati italiani rimasti feriti in Norvegia?

I soldati italiani fanno parte della più grande esercitazione della Nato, la ‘Trident Juncture 2018’, che è diretta dal Comandante Nato del Joint Force Command di Napoli e coinvolge oltre 40.000 militari provenienti da tutti i Paesi Nato e da alcuni Paesi partner. I militari italiani rimasti feriti, da quanto si apprende, erano a bordo di un veicolo che – durante la ricognizione – è uscito di strada ribaltandosi a causa del ghiaccio presente sul manto stradale.

A loro è andato il pensiero del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta in una nota pubblicata su Twitter: “Il ministro Trenta, appresa la notizia dell’incidente nel quale sono rimasti lievemente feriti sette militari italiani durante una esercitazione Nato in Norvegia, ha espresso a tutti loro ed alle famiglie la sua vicinanza e solidarietà con gli auguri di una pronta guarigione”. In base a quanto si è appreso poco fa, solo le condizioni di uno dei militari sono considerate più serie, anche se tutti hanno la possibilità di comunicare con i propri familiari.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News