CONDIVIDI
Simona Ventura
(Instagram)

La conduttrice Simona Ventura in un’intervista torna a parlare di quanto accaduto al figlio Niccolò e confessa: “Ho ricevuto un miracolo”.

In un’intervista al ‘Corriere della Sera’, Simona Ventura torna a parlare di quanto accaduto al figlio Niccolò Bettarini, vittima qualche settimana di una grave aggressione. “La telefonata che nessuna madre vorrebbe ricevere è arrivata di notte, mentre viaggiavo per lavoro dalla Calabria a Torino, ma una mamma certe cose le sente: in cuor mio, sapevo che non poteva essere…”, ha spiegato la nota conduttrice.

Leggi anche –> Verissimo, Simona Ventura e Niccolò Bettarini: “Ho visto mio padre piangere e ho capito”

Le parole di Simona Ventura su quello che è successo a Niccolò Bettarini

Così Simona Ventura si mette in contatto subito col figlio: “Ci siamo parlati subito al telefono. Ci teneva a tranquillizzarmi”. Ma la conduttrice è ora sicura che quanto accaduto alla sua famiglia e il fatto che il figlio Niccolò sia sopravvissuto “è stato un miracolo. Io sono cattolica e ho ricevuto un dono del signore, un grosso segno”.

Da quella sera di luglio, la vita di Simona Ventura, le sue abitudini, tutto ciò che rientrava nella normalità è mutato: “Non sono mai stata troppo apprensiva. Niccolò ha studiato per tre anni a Miami e a Londra, Giacomo studia a Londra. So che se la cavano. Poi, non è mai passata notte che non avessi il telefono acceso. E quando i ragazzi erano a Milano, dormivo più tranquilla quando li sentivo tornare. Dopo quel 1° luglio, l’ansia di saperli fuori mi è rimasta, ma mi sento più forte. L’esperienza ti segna ma ti rafforza”.

Leggi anche –> Il figlio di Simona Ventura intercettato: “Gli ho dato un pugno, poi…” – VIDEO

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News