CONDIVIDI
Reddito di cittadinanza
(Archivio)

Reddito di cittadinanza: ecco tutto ciò che non si può comprare con quei soldi. 

Il vicepremier Luigi Di Maio ha addirittura promesso sei anni di galera per chi contravverrà a queste disposizioni: con i soldi ricevuti dal reddito di cittadinanza non si potrà comprare ciò che si vuole, ma soltanto alcuni beni ritenuti primari.

Reddito di cittadinanza, come funziona e cosa si può comprare

Il bonus fortemente voluto dal Movimento Cinque Stelle sarà molto probabilmente erogato tramite una card apposita, una sorta di bancomat col quale però non si potrà comprare ciò che si vuole. La misura, che dovrebbe partire nei primi mesi del 2019, prevede una serie di divieti su ciò che si può comprare. In particolare non saranno permesse le cosiddette spese immorali. Si potranno acquistare solamente beni che, usando parole di Di Maio, assicurano “la sopravvivenza minima per l’individuo”. “Il reddito di cittadinanza sarà erogato su una carta che garantisce tracciabilità. Così si impedisce l’evasione e le spese immorali” ha spiegato il leader pentastellato. “Il reddito di cittadinanza non dà un solo euro a chi sta sul divano, perché avranno tutta la giornata impegnata per la formazione e lavori pubblica utilità e non avranno il tempo di lavorare in nero e se imbrogliano si beccano 6 anni di galera per dichiarazioni non conformi alla legge” ha aggiunto poi il ministro parlando in aula a Montecitorio.

Ma in sostanza quali sono queste “spese immorali” vietate col reddito di cittadinanza? Una lista completa e ufficiale ovviamente non c’è ancora, ma come fanno sapere Di Maio e il suo entourage sicuramente non si potranno acquistare biglietti del Gratta e Vinci, e nemmeno pacchetti di sigarette.

Reddito di cittadinanza: chi ne ha diritto

Ci dovrebbero poi essere altri due paletti destinati a far discutere: possibilità di fare la spesa solo in negozi italiani e requisito per ricevere il reddito di risiedere in Italia da almeno 10 anni. Ecco le parole di Di Maio in merito: “L’obiettivo è spendere nei negozi sul suolo italiano perché vogliamo iniettare nell’economia italiana 10 miliardi di consumi che vuol dire far ripartire i consumi, la vita delle imprese, la vita dei commercianti”. Inoltre, come ha aggiunto il ViceMinistro dell’Economia Laura Castelli, i soldi del reddito di cittadinanza non potranno essere destinati al risparmio, ma andranno spesi. Insomma ogni mese la card con 780 euro sopra dovrà andare a zero per poter poi essere ricaricata.