CONDIVIDI
Spread in calo
(Websource)

Questa mattina è stato registrato un deciso aumento dello spread in borsa, l’indice monetario è schizzato sopra quota 300. Quindi è stato registrato un calo deciso che ha portato la quota a 286, ecco la situazione in tempo reale.

Questa mattina a Piazza Affari è stato registrato un deciso aumento dello spread: l’indice monetario, considerato come indice del benessere di un paese membro dell’Unione Europea, è aumentato da questa mattina alle nove fino ad ora arrivando da quota 288 a quota 300 in meno di 3 ore. Dopo l’impennata mattutina, adesso sembra che la tendenza si sia invertita e che la quota stia scendendo (al momento si trova a 286, sotto addirittura alla quota d’apertura). Un netto miglioramento, insomma, rispetto a ieri quando lo Spread è andato oltre la quota 300, nonostante in mattinata sembrava che si sarebbe ripetuta la situazione del giorno precedente.

Cos’è lo spread?

Da diversi anni ormai sentiamo parlare di spread come indice che fornisce una situazione sull’andamento economico della nostra nazione, ma di cosa si tratta? In realtà si tratta di un differenziale (termine generico che indica una differenza di valori tra due cose) che nel caso dell’Italia è un rapporto tra i Titoli di stato con quelli della Germania, Paese dell’UE con la migliore situazione economica e quindi assurto a metro di paragone con gli altri. Ad essere calcolata è la differenza di rendimento tra i titoli di borsa italiani (i Btp) e quello dei corrispettivi titoli tedeschi (i bund).

I titoli di stato (di cui i btp sono solo uno dei 5 emessi sul mercato) sono generalmente obbligazioni emesse per coprire il debito pubblico o finanziare il proprio debito pubblico. Il loro rendimento sul mercato viene calcolato in base al pagamento degli interessi maturati ogni sei mesi con cedole fisse. Lo spread viene dunque calcolato innanzitutto analizzando il rendimento decennale dei Btp e dei Bund, quindi i due valori vengono messi a confronto e la differenza tra i due viene espressa in punti. Per comprendere quale sia la differenza in percentuale basta sapere che 100 punti corrispondono all’1%.

Leggi le nostre notizie anche su Google News