CONDIVIDI
(Websource / Dailymotion)

L’ha pregata di aiutarla e di salvarle la vita. Ma la sua interlocutrice ha preferito non lasciarsi scappare l’occasione “social”, e invece di tenderle la mano ha girato un video.

Un anno e otto mesi di carcere. Questa la condanna inflitta in Kuwait a una donna rea di aver filmato la sua domestica accidentalmente “appesa” al settimo piano della sua abitazione, invece di darle una mano. Il video che vi proponiamo, con l’avvertenza che si tratta di immagini molto forti, mostra la giovane di origini etiope che urla e piange, mentre si regge con una sola mano alla finestra e implora aiuto.

Purtroppo, dopo pochi istanti la poveretta perde la presa, scivolando e schiantandosi su una tenda metallica, ben 7 piani più sotto. Ma almeno il finale è positivo: la ragazza infatti sopravvive miracolosamente alla caduta e se la cava “solo” con un braccio rotto e qualche altra ferita più lieve.

La protagonista del filmato, diventato immancabilmente virale sul web (ed è così che le autorità ne sono entrate in possesso), lavorava come cameriera nell’appartamento dove lo stesso è stato girato. Stando a quanto riferito da fonti locali, sarebbe stata sorpresa dalla proprietaria di casa mentre cercava di scappare. Si sente la donna che dice “Sei pazza, torna indietro”. Mentre una filma col cellulare il tentativo di fuga, l’altra implora aiuto, urlando “Tienimi, tienimi”.

La vicenda risale a marzo 2017, quando l’autrice del filmato è stata incriminata per aver “ripreso un soggetto e averne pubblicato il video senza il suo consenso”. La giovane sopravvissuta all’”incidente” aveva dichiarato alla stampa locale che la sua datrice di lavoro stava cercando di ucciderla, per cui era dovuta scappare dalla finestra. L’imputata ha negato le accuse, sostenendo invece di aver iniziato a riprendere perché non voleva essere accusata di omicidio se la ragazza fosse morta nella caduta. Il video, insomma, sarebbe servito a dimostrare che lei non aveva toccato la cameriera.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News