CONDIVIDI
Storie italiane
(Screenshot)

Claudio Sona, il dramma raccontato a Storie Italiane: rabbia e commozione in studio. 

Si parla di haters e cyberbullismo a Storie Italiane. Ospite in studio Claudio Sona, tronista di Uomini e Donne. Sona ha incontrato con telecamere nascoste una sua odiatrice, una donna che sul web per mesi gli ha riversato addosso insulti di ogni tipo e che si era detta disposta a parlarne anche faccia a faccia con lui. In studio anche Vladimir Luxuria che ha etichettato queste persone come sfigate, persone che non hanno una vita appagata e che sfogano così le proprie frustrazioni.

Claudio Sona rivela di aver ricevuto anche insulti omofobi e minacce di morte e di fronte alla sua hater spiega: “Con quello che tu mi hai detto per mesi un’altra persona avrebbe anche potuto buttarsi giù da un ponte”.

Poi c’è spazio anche per una piccola gaffe di Claudio Sona subito ripreso da Eleonora Daniele. Il tronista parlando degli hater dice che persone più deboli come per esempio le donne potrebbero reagire peggio a quegli insulti. La presentatrice lo riprende immediatamente: “No, non definire le donne deboli. Questo non te lo permetto”. Immediate le scuse di Claudio Sona protagonista di una frase a dir poco infelice.