CONDIVIDI
La “donna barbuta” (Websource)

Barbara D’Urso rimane senza parole quando a Domenica Live incontra Harnaam Kaur, la “donna barbuta” più giovane del mondo.

La “modella con la barba” lascia senza parole Barbara D’Urso e tutto lo studio di Domenica Live. La giovane donna inglese di origine punjabi, Harnaam Kaur, ha una foltissima barba che di certo lascia sbigottiti al primo sguardo ma la ragazza britannica è anche un simbolo di libertà e dell’accettazione di sè.

Leggi anche —> Patrizia De Blanck confessa a Barbara D’Urso: “Ho rischiato di morire”

Barbara D’Urso senza parole a Domenica Live davanti alla “donna barbuta”: chi è la modella

Il nome della modella barbuta ospite di Domenica Live è Harnaam Kaur e Barbara D’Urso ha la possibilità di intervistarla per prima in Italia. La modella di origini punjabi è nata in Inghilterra, nel Berkshire, dove a 12 anni le è stata diagnosticata la sindrome dell’ovaio policistico. Gli effetti collaterali della sindrome si sono manifestati in maniera molto forte, ed evidente, quando la giovane è entrata nella pubertà. La ragazza che vediamo nello studio di Domenica Live è ormai un simbolo di libertà ed accettazione di sè. Harnaam Kaur, infatti, è entrata a far parte del Guinness dei primati per essere la più giovane donna con la barba ed è diventata anche una modella. Il percorso della ragazza, però, non è stato sempre così semplice: “Volevo punire il mio corpo per l’aspetto che aveva. Volevo fargli del male”, ha raccontato la modella ritornando con la mente a quando era vittima di bullismo a scuola. Da allora la ragazza è riuscita a risollevarsi e ad imporsi contro il body shaming sino a divenire un simbolo della lotta contro il bullismo. Seguitissima sui social, ha anche sfilato sulle passerelle della London Fashion Week dichiarando più volte di aver trovato la forza di reagire grazie alla fede e di voler essere da esempio per coloro che non si sentono a loro agio nel proprio corpo in modo da portarli ad accettarsi esattamente così come sono.

Leggi le nostre notizie anche su Google News