CONDIVIDI
(Websource)

Un ragazzo di 14 anni, a Sassari, ha accoltellato il compagno di sua madre, rischiando di ucciderlo: lui la picchiava

Tragedia sfiorata a Sassari, dove un ragazzo di 14 anni è stato protagonista di un fatto che poteva condizionare seriamente la sua vita e gli anni a venire, e tutto questo per proteggere sua madre. La donna, infatti, si era messa con un uomo violento, che la picchiava e la aggrediva sistematicamente. L’altro giorno c’è stata l’ultima goccia: l’ennesima aggressione, l’ennesima sessione di botte per sua madre. Per questo il 14enne non ci ha visto più e si è scagliato a difesa di sua madre. Ne è nata una colluttazione nella quale il compagno della donna e patrigno del giovane è stato accoltellato ed è rimasto gravemente ferito. Trasportato in ospedale in gravi condizioni, non sarebbe però in pericolo di vita. E proprio questa cosa, paradossalmente, potrebbe salvare il ragazzo da una pena detentiva più grave.

Sassari, uomo accoltellato da 14enne: è il figlio della sua compagna

Un fatto finito nel sangue ma che poteva finire con la morte dell’aguzzino di sua madre. Per fortuna la coltellata che il ragazzo 14enne di Sassari ha inferto a quello che era il suo patrigno non si è rivelato mortale. L’uomo la picchiava, era violento con lei, e il ragazzo non ce l’ha fatta più e lo ha accoltellato. Adesso è stato accompagnato in una comunità terapeutica per adolescenti.