CONDIVIDI
Elisabetta Canalis
(screenshot video)

“Con George Clooney ho bei ricordi, ma è mio marito l’uomo della mia vita. Con Brian ho vissuto e vivo anni di gioia, coronati dall’arrivo di mia figlia”, lo ha detto oggi Elisabetta Canalis, ospite di ‘Verissimo’, su Canale 5. L’ex velina ha confessato a Silvia Toffanin: “Vivo negli Stati Uniti per seguire la crescita di mia figlia in maniera costante. Sono divisa, perché l’Italia mi manca e non mi vedo invecchiare a Los Angeles perché è una città un po’ senz’anima”.

Leggi anche –> Elisabetta Canalis chiama il suo ex Vieri e si mette a piangere: cosa è successo

Il ricordo di Franchino e del padre da parte di Elisabetta Canalis

Quindi ha ricordato Franchino, il manager dei vip scomparso prematuramente a causa di una malattia: “Volevo fare la modella, ma non avevo le caratteristiche adatte, ero un po’ rotondetta. Ma lui ha creduto in me e ha insistito perché io provassi con Striscia. Era un angelo”. Parlando di lui, la showgirl non è riuscita a trattenere le lacrime.

Un pensiero anche al suo papà che non c’è più: “Si capisce dopo il valore che ci dà la famiglia. Mi sono resa conto che non potevo avere genitori migliori. È stato un papà severo, sono contenta di aver avuto genitori non permissivi. Da ragazzina un giornale di Sassari mi fece una copertina e fui punita. Era un primo piano, immaginati dopo”. Infine una battuta sui 40 anni appena compiuti: “Compiere 40 anni è stato peggio di pagare le tasse, una cartella di Equitalia”.

Leggi anche –> Elisabetta Canalis attaccata per la foto della figlia: “Fatevi curare” – FOTO

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News