CONDIVIDI
Manuel Agnelli x-factor
Mara Maionchi e Manuel Agnelli

Il video di un siparietto imbarazzante a X Factor: Manuel Agnelli boccia una cantante 37enne che fa trap, interviene il marito e prende le sue difese

Una succosissima polemica nel corso delle selezioni di X Factor, con colpo di scena finale. Protagonista Manuel Agnelli e una delle concorrenti esaminate nelle audizioni. Lei si chiama Simone De Bartolo, in arte Simon, e ha 37 anni. Si presenta sul palco con una canzone trap, da lei definita di “denuncia sociale”. Una performance che non colpisce molto i giudici, che anzi la smontano e le riservano quattro No. Ma Manuel Agnelli va oltre e nella spiegazione del suo rifiuto azzarda un “Sei un po’ in ritardo per fare questo genere, perché c’è un tipo di espressione generazionale che trova una ragione anche nell’irrazionalità, nell’imprecisione, nel non conoscere la vita, eccetera eccetera, che tu non ti puoi permettere”. Una bocciatura anche bruciante, per certi versi, visto che di fatto tra le righe si legge che Simon sarebbe troppo ‘vecchia’ per questo genere di musica. Lei un po’ se la prende, e risponde anche un po’ piccata, ma l’attenzione del pubblico si sposta su ciò che sta accadendo dietro le quinte e che entro pochi secondi entrerà in scena con tutta la sua goffagine, creando un bel po’ di imbarazzo fra i giudici e parecchio malumore nel pubblico.

X Factor, Manuel Agnelli boccia Simon: la reazione del marito

Manuel Agnelli
(Screenshot Video)

Ad un certo punto, mentre sta parlando Manuel Agnelli, entra in scena il compagno di Simone De Bartolo. Momento di imbarazzo in studio. “Tu chi sei? Il suo avvocato?”. No, è il suo compagno, che ha collaborato nella stesura del testo ed esordisce con una polemica che si rivela un boomerang: “Mi è parso di capire che a 37 anni una donna, adesso, in Italia, oggi, sarebbe troppo vecchia per cantare? E’ questo che stavate dicendo?”. Evidentemente no, Manuel Agnelli stava parlando di tutt’altro, e prova a spiegarglielo. A quel punto anche gli altri giudici, indispettiti da questo ingresso indesiderato, rincarano la dose e ci vanno giù pesante. “Tu hai ascoltato male – dice Manuel – perché io non dicevo che è troppo vecchia per cantare, sto dicendo che è in ritardo su un genere musicale che è lontano anni luce da un certo tipo di sensibilità”. Fedez rincara la dose: “Una sensibilità che mai potrebbe appartenerle, anche perché, perdonami, una donna di 37 anni che sceglie il genere che va di moda in questo momento, con un testo che tocca tutti i temi che vanno di moda in questo momento… avete fatto una cosa consumistica, non siete riusciti a comunicare nulla”. E i “buuu” del pubblico in sala fanno capire chiaramente dalla parte di chi si siano schierati. Una brutta figura che si poteva sicuramente evitare.