CONDIVIDI
(Websource)

Una donna di 53 anni, che lavorava come bidella in una scuola di Campodarsego, nel padovano, non si è presenta a scuola ed è stata ritrovata morta in casa sua.

Donatella Campagnaro, di 53 anni, lavorava come bidella in una scuola di Campodasego. Oggi, però, la donna non si è presentata a lavoro ed il dirigente scolastico dell’istituto di prima infanzia dove la donna lavorava, non trovandola neanche in casa sua, ha allertato i carabinieri.

Leggi anche —> Omicidio di Brescia, i giudici: “Manuela Bailo è stata uccisa con lucidità”

Non si presenta a scuola: bidella di Padova viene trovata morta in casa sua

Il giallo che riguarda il caso della bidella 53enne uccisa a Campodarsegno, nel padovano, presenta molte incongruenze che al momento sono al vaglio del reparto investigativo dei carabinieri. Donatella Campagnaro, 53 anni, abitava da sola ed oggi non si è presentata al lavoro come di consueto. Non avendo sue notizie durante l’intera giornata il dirigente dell’istituto elementare della frazione di Fiumicello, dove la 53enne lavorava come bidella, si è recato presso l’abitazione della donna. Non avendo riscontro neanche al campanello, l’uomo ha allertato le Forze dell’Ordine che, scavalcando la recinzione della villa, sono entrate ed hanno trovato la donna a terra, in una pozza di sangue. La donna era riversa a terra nella parte esterna della propria  abitazione, vicino al muro di delimitazione della proprietà. I rilevamenti sul posto effettuati dal Ris dei carabinieri sono in corso ma sarà solamente il referto autoptico dell’autopsia a dare reale riscontro sulle cause che hanno portato alla morte della donna. L’ipotesi di omicidio non è stata, dunque, ancora confermata ma le indagini condotte dal pm di Padova, Daniela Randolo, hanno iniziato a vagliare la vita della donna in cerca di risposte. La 53enne, infatti, è stata descritta come una donna dall’indole solitaria, timida e timorosa, soprattutto dopo la morte della madre, avvenuta circa 11 anni fa. La signora, che era nubile e viveva da sola in casa, era di famiglia benestante e, a detta dei vicini, riceveva nella sua abitazione solamente le due sorelle ed i giardinieri.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News

Marta