CONDIVIDI
rapina
(Web)

Dopo pochi giorni dalla vile e violenta aggressione per una rapina in villa a Lanciano sono arrivati tre arresti. Si tratta di tre uomini di nazionalità rumena.

Leggi tutte le nostre notizie di cronaca, viaggi e gossip anche su ‘Google News’. Potrai così rimanere sempre aggiornato anche con le nostre ultim’ora. 

Quando i Carabinieri li hanno fermati i tre stavano per partire e fuggire con l’auto usata per l’assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. Con loro avevano circa 3mila e 500 euro. I tre sono stati fermati e portati in caserma per l’interrogatorio di rito. Fondamentale per il loro arresto è stata una testimonianza fornita ieri da un uomo che aveva anch’egli subito una rapina: “Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell’Est Europa” aveva detto il commerciante Massimiliano Delle Vigne che aveva subito un pestaggio molto violento simile a quello della coppia appena aggredita. Ricordiamo che oltre alle botte Niva Bazzan ha dovuto subire anche la mutilazione dell’orecchio. Una vera e propria tortura da parte dei tre assalitori che volevano farsi dire dove fosse la cassaforte.

Per approfondire leggi anche –> Ladri in villa: coppia picchiata a sangue, a lei tagliano l’orecchio