CONDIVIDI
scorpione entra nel pannolino
(Websource)

La vita di Maria Sofia è stata appesa ad un filo 3 giorni dopo la sua nascita. Uno scorpione finito nel pannolino punge la neonata sette volte, la madre la porta in ospedale e le salva la vita.

La piccola Maria Sofia, bimba brasiliana appena nata, è stata appesa ad un filo 3 giorno dopo la sua nascita. Mentre si trovava a casa con la madre uno scorpione giallo (esemplare velenoso) è finito dentro il suo pannolino e, vedendosi intrappolato, ha cominciato a pungerla diverse volte sul sedere. La madre della bambina si è accorta che qualcosa non andava, la piccola faceva fatica a respirare e non voleva mangiare e quando le ha aperto il pannolino ha trovato lo scorpione, così si è decisa a portarla in ospedale. I medici hanno  notato che l’insetto aveva punto sette volte la neonata, inoculandole sicuramente il veleno.

Scorpione punge neonata sette volte: antidoto somministrato appena in tempo

Alla piccola è stato somministrato immediatamente l’antidoto contro il veleno dello scorpione giallo e dopo qualche ora si è ripresa. Stando a quanto i medici hanno detto alla madre della piccola, la tempestività dell’intervento è stata fondamentale per la vita della piccola, se l’avesse portata due ore dopo la prima puntura per Maria Sofia non ci sarebbe stato nulla da fare. Maria Sofia è stata tenuta sotto osservazione per 72 ore, dopo di che è stata dimessa ed è tornata a casa con la mamma in perfetta salute. Intervistata dai media locali, la madre della neonata ha raccontato l’accaduto: “Ero così spaventata quando ho aperto il pannolino di Sofia e ho scoperto lo scorpione, sono stata colta dal panico perché avevo troppa paura di toglierlo, quindi sono corsa a chiedere aiuto a una guardia che ha rimosso la creatura” (intervista riportata sul quotidiano britannico ‘Daily Mail‘).

Leggi le nostre notizie anche su Google News