CONDIVIDI
Schiacciato dal bus a 14 anni
(Websource)

Luigi, 14 anni, stava facendo ritorno a casa dopo una giornata a scuola quando è stato schiacciato da un bus nel piazzale di fronte all’istituto. Nell’incidente sono rimasti coinvolti altri due ragazzi che non sono in pericolo di vita.

Luigi aveva da poco cominciato una nuova avventura che rappresentava un ponte tra l’età infantile e quella adulta. Come tutti i ragazzi di 14 anni le sue giornate erano ricche di vitalità, sogni, energia e paure che con il tempo avrebbe imparato a gestire. Questo adolescente, infatti, era appena entrato alla scuola media superiore ISSIS Gazzaniga e davanti a lui c’erano 5 anni ricchi di esperienze e legami che si sarebbe portato per tutta la vita, purtroppo però il ragazzo ieri non ha mai fatto ritorno a casa.

Leggi anche -> Padova, bimbo ucciso dallo scuolabus: la disperazione della madre

Leggi anche -> Milano, bambino investito da uno scooter davanti all’asilo: è grave

Schiacciato dal bus a 14 anni, Luigi non ha mai fatto ritorno a casa

Secondo quanto riferito dai media locali Luigi ed altri due ragazzi si trovavano nel piazzale di Gazzaniga (Ardesio) insieme a tutti gli altri studenti della scuola che erano in attesa del pullman che li avrebbe portati a casa. Per cause ancora da stabilire i tre ragazzi erano oltre il limite di attesa consentito ed un urto tra due bus ha causato l’investimento dei tre giovani. Tra questi Luigi è quello che ha avuto la peggio: trasportato d’urgenza all’ospedale papa Giovanni di Bergamo, ma le ferire riportate erano troppo gravi ed il giovane è morto poco dopo.

In paese tutta la comunità è rimasta scossa dall’accaduto ed anche il sindaco del paesino della Val Seriana ha espresso la propria vicinanza ai parenti della vittima, chiedendosi pure chi abbia permesso ai ragazzi di trovarsi in quel luogo pericoloso. In queste ore è emerso un video che mostra il momento esatto in cui il bus colpisce Luigi, i ragazzi scherzano e parlano tra loro, ma quella spensieratezza viene stralciata dalle urla di terrore dei presenti.

Leggi le nostre notizie anche su Google News