CONDIVIDI
Luciano Spalletti
(ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Buona notizia per l’Inter: accolto il ricorso, revocata la squalifica a Luciano Spalletti espulso dopo il gol di Brozovic contro la Sampdoria.

Luciano Spalletti siederà stasera normalmente sulla panchina dell’Inter, nella gara interna contro la Fiorentina, anticipo della sesta giornata di campionato. Infatti, è stato accolto il ricorso presentato dall’Inter contro il turno di squalifica comminata dal Giudice Sportivo al tecnico toscano per “avere, al 49° del secondo tempo, immediatamente dopo la realizzazione del gol assunto un atteggiamento polemico nei confronti del Quarto Ufficiale uscendo dall’area tecnica”.

Perché Spalletti era stato espulso e la revoca della squalifica

Come si ricorderà, dopo la rete di Brozovic nel finale della sfida a Marassi contro la Sampdoria, Luciano Spalletti ha avuto un’esultanza veemente contro una delle telecamere poste a bordo campo. Stando all’interpretazione del quarto uomo, il tecnico nerazzurro si sarebbe invece rivolto a lui. Sta di fatto, che è stata data ragione all’Inter e a quanto affermato dallo stesso Spalletti a fine gara, anche se l’allenatore dovrà comunque versare una multa da 5mila euro.

Il ricorso è stato accolto dalla Prima Sezione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale. Discusso dall’avvocato Angelo Capellini, il ricorso si è basato sui precedenti e sul referto ufficiale, ma non sono state prese in considerazione le immagini televisive. Queste, presumibilmente, avrebbero scagionato del tutto il tecnico nerazzurro: da più parti, la sua espulsione era stata considerata eccessiva. Per Spalletti, quella di stasera è la sua 450esima panchina.

Potrebbe anche interessarti –> “La Juve può vincere la Champions, l’Inter riservare sorprese già stasera”

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News