CONDIVIDI
genova suicidio
(screenshot video)

Tragedia Genova suicidio: ragazzo di 13 anni litiga con la madre e si uccide lanciandosi dal balcone, indagini in corso e sgomento nel quartiere.

Ancora un adolescente vittima di un dramma che ha poche spiegazioni: a soli 13 anni, un ragazzo è infatti caduto da un balcone di un appartamento di via Borzoli, a Genova. Il 13enne è morto praticamente sul colpo. A nulla è valso l’intervento sul posto del personale del pronto soccorso che ha appunto potuto solo constatare il decesso dell’adolescente.

Genova suicidio 13enne: ipotesi litigio con la madre

Spetta ora alle forze dell’ordine ricostruire la dinamica della tragedia. Purtroppo, quanto accaduto è sconcertante è la morte del 13enne non sarebbe una fatalità. Stando infatti alle prime informazioni, infatti, il ragazzo avrebbe prima litigato con la madre e per questo motivo avrebbe deciso di buttarsi di sotto. La mamma dell’adolescente non ha retto allo choc dell’accaduto e si è sentita male. Ora è ricoverata in ospedale.

La casa dove è avvenuto il dramma è nella zona dei giardini Montecucco. Sul posto anche i vigili del fuoco e le volanti della questura di Genova. Antonella Marras, presidente del comitato di Borzoli e Fegino, a nome dei residenti della zona, ha sottolineato: “È una tragedia, qui i ragazzi li conosciamo tutti, ancora non capiamo cosa sia potuto succedere”.

Leggi anche –> Milano, sale sul tetto del centro commerciale per un selfie: 15enne cade e muore

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, politica e gossip anche su Google News