CONDIVIDI
ministro fontana
(FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

Parla don Vilmar Pavesi, che è il consigliere spirituale del ministro Lorenzo Fontana: “L’omosessualità è un peccato che va contro natura”.

In un’intervista al settimanale ‘L’Espresso’, ha parlato don Vilmar Pavesi, che è considerato il consigliere spirituale del ministro Lorenzo Fontana. Il sacerdote officia nella chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini a Roma, dove il ministro della Famiglia va ogni giorno a prendere la messa, rigorosamente in lingua latina.

Leggi anche –> Lorenzo Fontana, Ministro della Famiglia: gay e aborto, ecco il suo pensiero

Cosa pensa il sacerdote considerato vicino al ministro Fontana

Il prelato afferma: “Il diavolo è il padre della menzogna, il padre del peccato, è quello che mi ispira il peccato, mi ispira la ribellione. C’è il diavolo dietro ogni peccato di superbia, ogni peccato di sensualità, ogni peccato di lussuria”. Quindi aggiunge: “Perché c’è la distinzione tra maschio e femmina? Poi c’è l’unione matrimoniale, ci sono i figli, è il frutto naturale di tutto questo. Adoperare questo contro la finalità è un peccato contro natura. L’omosessualità è sempre stata considerata un peccato contro natura”.

“In questa Chiesa vengono solo uomini perché ci vuole uno sforzo mentale per seguire la messa in latino”, spiega don Vilmar Pavesi, che quindi si sofferma sull’aborto che ritiene un crimine e sui migranti sostiene: “Non mi sembra scappino dalle guerre”.

Leggi anche –> Il ministro Fontana: “Difendo la famiglia e alle donne dico ‘non abortite'”

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News