CONDIVIDI
Mara Venier
(Screenshot Video)

Mara Venier ha partecipato in qualità di giudice a ‘Tale e quale Show’, dopo un’esibizione si è lasciata andare ai ricordi di gioventù durante i quali ha fatto una gaffe a sfondo sessuale creando imbarazzo in studio.

Uno dei tratti distintivi di Mara Venier è la sua spontaneità davanti alla telecamera. La conduttrice con il tempo ha unito alla consueta professionalità una scioltezza nell’esprimersi che l’ha resa molto popolare anche tra le nuove generazioni. Ieri, durante la sua partecipazione in qualità di giudice a ‘Tale e Quale Show‘, ha dato ennesima prova della sua spontaneità dopo l’esibizione di Antonio Mezzancella che per l’occasione ha interpreta Nek cantando il rifacimento della canzone di Mina ‘Se telefonando‘.

Leggi anche -> Mara Venier sotto indagine, Domenica In rischia la chiusura immediata – VIDEO

Leggi anche -> Mara Venier nella bufera: “parole proibite” in fascia protetta

Mara Venier e la gaffe a Tale e Quale Show che ha imbarazzato lo studio

Nel commentare l’esibizione del concorrente, infatti, Mara ha ricordato che la canzone è stata scritta da Maurizio Costanzo ed ha spiegato che proprio a quel pezzo era molto legata perché le portava alla memoria episodi del passato. Incuriosito dalla rievocazione della conduttrice, Vincenzo Salemme ha provato ad indagare ed ha chiesto a Mara se la canzone di Mina le ricordava una storia d’amore andata male (d’altronde parla della difficoltà di lasciare qualcuno), ma Mara sorprende tutti dicendo che le ricorda invece delle esperienze belle: la verace Venier spiega che nel periodo in cui è uscita la canzone era un po’ birichina e si lasciava andare a storie d’amore fugaci con ragazzi appena conosciuti, quindi si sofferma nei dettagli e dice: “Il tipo me la faceva sentire e pomiciavamo”. Il racconto a tinte hot di Mara viene prontamente interrotto dall’intervento di Carlo Conti che ha dirottato il discorso sulla competizione, evitando di prolungare il palese imbarazzo che la confessione della Venier aveva generato.

Leggi le nostre notizie anche su Google News