CONDIVIDI
Pupo
(Screenshot)

Pupo si confessa: “Ho passato l’inferno, non potevo più farne a meno”. 

Pupo, cantante e presentatore televisivo, confessa ancora una volta il suo passato torbido non tanto per la celebre passione per il gioco d’azzardo quanto per la sua dipendenza  dal sesso, una vera e propria malattia che gli ha portati moltissimi disagi che lui stesso ha raccontato.

Pupo e la dipendenza dal sesso

In un’intervista rilasciata al settimanale Oggi, Pupo rivela: “Ora va molto meglio. Ho imparato a governare gli impulsi. In materia ho dato fin troppo: tra masturbazioni e passioni occasionali non mi sono fatto mancare nulla. Ho sofferto non poco: quando dicevo di essere affetto da quella patologia venivo deriso e preso poco sul serio. Ma chi ha vissuto questo tipo stesso problema sa che non è facile uscirne”. 

Pupo si sofferma anche sulla tanto discussa bigamia: “Sarò bigamo anche nell’aldilà. Nella mia cappella ci sarà posto per me, per la mia compagna Patricia, per mia moglie Anna e per le persone che amo”. Poi si Anna sua moglie, e Patricia, la sua compagna dice: “Le ritengo il più grande investimento della mia vita, anche se è stato il più rischioso. Le e insieme alle mie figlie rappresentano quanto di più caro ho al mondo: la mia famiglia”.