CONDIVIDI
Prete Indù
(Screenshot Video)

Le immagini che immortalano un prete indù intento a spaccare noci di cocco in testa a migliaia di devoti in fila hanno suscitato scalpore in molte parti del mondo. La pratica violenta e sanguinosa viene permessa nel rispetto della tradizione religiosa.

Ogni anno migliaia di devoti induisti si recano a Tamil Nadu da tutte le parti dell’India meridionale per partecipare alla festività religiosa organizzata dal tempio induista di Sri Mahalakshmi. Si tratta di un festival di due giorni in cui i devoti si fanno benedire da un prete induista al fine di ottenere la grazia dei loro dei per il resto dell’anno. Ciò che ha reso famoso il festival è la pratica di “benedizione” utilizzata dal prete induista, il quale scaglia con violenza delle noci di cocco in testa ai devoti senza curarsi delle ferite che questo gesto possa causare.

Prete indù spacca noci di cocco in testa ai devoti: il video

Questa pericolosa e violenta tradizione è stata condivisa in occidente da un servizio pubblicato sul ‘Daily Mail‘ in cui si vede l’esatto momento in cui il prete indù colpisce con inaudita violenza i suoi devoti, mentre questi, in attesa della benedizione, attendono in ginocchio il loro turno. La pratica è stata duramente criticata, ma il governo di Tamil Nadu non l’ha mai interrotta poiché si tratta di una tradizione religiosa e, nonostante la violenza del rito, nessuno è mai rimasto seriamente ferito, anche grazie alla presenza del personale medico addetto a curare le ferite.

In realtà nelle immagini condivise dal ‘Daily Mail’ è possibile vedere come le noci di cocco causino sanguinose ferite sul capo dei devoti e come alcune donne siano state costrette ad una vistosa medicazione per impedire al sangue di continuare a scorrere. Alcuni dei presenti, però, rifiutano le cure per paura di offendere gli dei e si affidano alle preghiere ed ai rimedi naturali per far cicatrizzare le ferite.

Leggi le nostre notizie anche su Google News