CONDIVIDI
(Screenshot video)

Barbara D’Urso è stata travolta dall’ingestibile lite tra Fabiana Britto e Patrizia Groppelli che tra parolacce e insulti se ne sono dette di tutti i colori.

A Pomeriggio 5, Barbara D’Urso ha faticato, e non poco, per tenere quieti gli animi di due donne che tra insulti e parolacce se ne sono dette di ogni, tirando in ballo nella lite anche argomenti che sarebbe stato meglio evitare.

Leggi anche —> Barbara D’Urso, incidente e caduta a Domenica Live: cosa è successo

Barbara D’Urso: parolacce e insulti durante Pomeriggio Cinque

La modella brasiliana Fabiana Britto e Patrizia Groppelli, giornalista e compagna di Alessandro Sallustri, se ne sono dette di ogni a Pomeriggio 5, tanto che anche la conduttrice Barbara D’Urso ha avuto dei momenti di grande difficoltà nel placare gli animi. “Non sono volgare. Sono bellissima amore, mi spiace per te. Sei gelosa, guarda come sono bella. Ma guarda questa qui, ma ti sei guardata allo specchio?”, ha detto la brasiliana, in riferimento all’attacco ci Patrizia Groppelli di essere una donna volgare ma, la stessa giornalista, non ha preso bene l’attacco: “Ascolta io c’ho 20 anni più di te, cretina! Ma basta!”. Interviene, quindi, Barbara D’Urso: ”Fermi ragazze e ragazzi. Se voi parlate sopra escono parole che io non sento e poi da casa pensano che io avalli certi termini. Hai detto davvero cretina? A chi l’hai detto? Adesso chiedi scusa”. La giornalista si scusa mostrando poca convinzione e subito l’attacco riprende: “Poi l’altro giorno qui in studio è venuta una signora completamente senza veli con la mano sulla patatina e a lei nessuno dice che è volgare”, ha detto la modella curvy. Barbara D’Urso ha quindi sgranato gli occhi: “Oh, piano! Ascoltami, in un attimo dicono che da Barbara D’Urso parlano di patatine”. Ma Fabiana Britto ha continuato il suo soliloquio: “Comunque io queste offese non le ho mai sentite da un uomo o altrimenti è gay”. Preoccupata dell’impatto mediatico delle parole della modella Barbara D’Urso è mnuovamente intervenuta: “Hey, piano, piano, cosa c’entrano i gay? Non dire certe cose. Fermi tutti. Spiegati bene perché quando sento nominare i gay io apro bene le orecchie”. Patrizia Groppelli ha quindi incalzato: “Io non ti invidio, io provo pietà per te Fabiana” e la lite non è certo finita qui.

Clicca qui per il video

Leggi le nostre notizie di viaggi, cronaca, politica e gossip anche su Google News

Marta