CONDIVIDI
Incendio spaventoso
(Websource)

Un incendio divampato al piano terra di una palazzina che ospita dei richiedenti asilo a Verona ha causato un’esplosione che ha ferito un passante, evacuati i migranti e gli altri residenti.

Tanta paura per i migranti ed i residenti della palazzina di San Martino Buon Albergo, provincia di Verona, che ieri sera ha preso fuoco. Secondo una prima ricostruzione degli eventi l’incendio è divampato a partire da una concessionaria di moto e da una sala slot che si trovano al piano terra della palazzina, le fiamme si sono propagate rapidamente ed hanno causato un’esplosione che ha ferito un passante. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno fatto evacuare il palazzo portando in salvo sia i 24 migranti ospitati nel centro di accoglienza che i 20 residenti che abitano nella palazzina, prima di completare le operazioni di estinzione delle fiamme.

Leggi anche -> Spaventoso incendio alle porte di Livorno: strade chiuse e paura

Leggi anche -> Incendio in un hotel di Silvi Marina, evacuate 300 persone

Verona, incendio in una palazzina che ospita migranti: possibile natura dolosa

Sono servite alcune ore prima che i vigili del fuoco riuscissero a domare l’incendio ed eliminare il pericolo che le fiamme si espandessero per tutta la palazzina e in quelle circostanti. Domate le fiamme sono cominciate le indagini (in collaborazione con la polizia) per accertare la causa dell’incendio: al momento non sono state rilasciate dichiarazioni a riguardo ma non viene esclusa la natura dolosa dell’incendio. Il sindaco del paesino veneto, intervistato sull’accaduto, ha spiegato che i danni allo stabile sono gravi: “I danni per lo stabile sono gravi, adesso dovremo valutare l’agibilità di parte del palazzo e oggi ci sarà un sopralluogo tecnico”, ha dichiarato Franco De Santi che poi ha aggiunto: “Fortunatamente c’è stato solo un ferito, ma le conseguenze sarebbero potute essere devastanti”.

Leggi le nostre notizie su Google News