CONDIVIDI
Giorgio Mastrota
(screenshot video)

Il televenditore per eccellenza Giorgio Mastrota all’esordio in una serie tv su Fox, Romolo + Giuly: “Ho detto no ai reality”, ha spiegato.

Il re delle televendite Giorgio Mastrota è pronto al debutto nella nuova serie in onda su Fox da stasera Romolo + Giuly – La guerra mondiale italiana. Interpreterà sé stesso e ha spiegato nei giorni scorsi di essere orgoglioso del personaggio che si è costruito negli anni: “Non ho mai accettato un reality e me ne hanno proposti tantissimi; ogni volta ho replicato con ‘scusate, io lavoro’”.

Leggi anche –> Giorgio Mastrota e Natalia Estrada diventano nonni: è nato Marlo

Ricorda Giorgio Mastrota in un’intervista al blogger Davide Maggio: “E’ un lavoro come un altro. E’ una pubblicità e la pubblicità è redditizia. Io sono semplicemente un testimonial dei materassi, l’ho fatto per tanti anni e quindi è un lavoro che fa guadagnare abbastanza bene”. Tanti rifiuti, dal Gf Vip a Pechino Express: “Sarebbe stato molto divertente, credo. Però ho sempre lavorato quindi non me ne volevo andare per due o tre mesi, sennò dopo mi trovavo un altro al mio posto e la cosa non mi avrebbe fatto piacere”.

Certo, pur non tirandosi indietro e spiegando di aver preferito fare il televenditore di pentole, l’ex marito di Natalia Estrada, diventato nonno nei mesi scorsi, ha aggiunto: “Mio figlio piccolo pochi giorni fa è uscito da scuola con un cruccio: ‘Ma tu sei famoso perché vendi i materassi?’. Quasi quasi mi ha turbato. Ho chiesto a dei tecnici Mediaset il favore di realizzare una raccolta dei miei precedenti lavori: dal Gioco delle coppie alla soap Manuela, fino a Meteore!”. Infine spiega che con le donne “sopra i 70 anni non ho rivali”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, politica e gossip anche su Google News