CONDIVIDI
De Luca
(Screenshot Video)

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è esploso nel corso di un evento pubblico sulla questione immigrazione e sicurezza attaccando duramente il PD.

Ospite della Festa dell’Unità di Scafati, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è stato invitato a parlare della questione migranti e sicurezza per quanto riguarda la regione del sud Italia. L’argomento è molto dibattuto di questi tempi in Italia ed il PD mantiene una posizione di apertura nei confronti dei migranti sostenendo la necessità di offrire aiuto ai profughi, a donne e bambini che scappano da realtà difficili alla ricerca di un luogo in cui costruire una vita lontana da violenza e brutalità. Se da un punto di vista puramente teorico De Luca appoggia questa linea, da quello pratico se ne allontana evidenziando come ci sia un’altra faccia della medaglia, ovvero la criminalità organizzata portata dai migranti nigeriani.

Leggi anche -> Immigrato dà ragione a Salvini: Italiani stufi, non sono razzisti – VIDEO

Leggi anche -> Il ministro Salvini: “Cambiate le rotte dell’immigrazione, guardate i dati”

De Luca perde la testa e attacca duramente il PD: “Ci sono bande di immigrati che delinquono, il PD cosa dice?”

Visibilmente alterato il presidente De Luca si esprime sulla questione migranti e sicurezza e attacca la visione miope e non attinente alla realtà del Partito Democratico. Nell’esporre la sua visione della questione dice infatti: “C’è un altro lato del problema di cui il Partito Democratico non parla mai ed è una parte della realtà. Perché ci sono zone del Paese nelle quali abbiamo bande di nigeriani che hanno occupato militarmente il territorio”, l’invettiva continua con un esempio pratico di ciò che sta dicendo: “Sul litorale Domizio abbiamo bande di nigeriani che spacciano droga, spacciano prostituzione, è chiaro? Abbiamo atteggiamenti di violazione di leggi e di regole, abbiamo intorno ai centri di accoglienza immigrati che tornano ubriachi la notte, abbiamo padri di famiglia che si devono mettere sul balcone ad aspettare le figlie che tornano a casa la notte, questa parte della realtà il Partito democratico la conosce si o no? E cosa dice?”.

Concluso il violento attacco De Luca continua sostenendo che tra la sicurezza della propria famiglia e la posizione di partito sceglierà sempre la prima: “Quando parliamo di sicurezza, parliamo di gente che ha paura e tu hai voglia di dire le statistiche, le non statistiche, se devo scegliere tra la serenità dei miei figli, della mia famiglia e la bandiera di partito io scelgo i miei figli: è chiaro?”.

Leggi le nostre notizie anche su Google News