CONDIVIDI
Benevento
(Archivio)

Benevento: pedofilo ucciso, indagato il papà della sua vittima 14enne. 

Giuseppe Matarazzo, pastore di 45 anni, venne ucciso nei pressi della sua abitazione a Frasso Telesino in provincia di Benevento lo scorso 19 luglio. Per il suo omicidio c’è ora un indagato. Si tratta di Lucio Iorillo, 58 anni, il papà della ragazzina di 14anni vittima degli abusi per i quali Matarazzo era stato condannato. La 14enne dopo quegli abusi si tolse la vita e il padre potrebbe aver cercato dunque di vendicarsi di quanto accaduto.

I fatti accaddero nel 2008 e Matarazzo fu condannato nel 2011 a 11 anni di carcere. A giugno 2018, evidentemente ben prima del termine della condanna, fu liberato e fece ritorno al paese. Un mese dopo l’omicidio con la madre della vittima che vide qualcosa e descrisse sommariamente agli inquirenti l’auto dalla quale partirono i colpi che uccisero il figlio. Dopo alcuni mesi di indagine il cerchio si è stretto intorno alla famiglia della 14enne violentata da Matarazzo e poi suicida. Le ricerche dei Ris si sono concentrate su tre elementi ritrovati sul luogo del delitto: un sassolino macchiato di sangue, un rametto con saliva frutto probabilmente di uno sputo per terra e due cicche di sigarette. Ora Iorillo, ricevuto l’avviso di garanzia, potrà nominare un avvocato e provare a dimostrare come ha sempre fatto a parole la sua innocenza.