CONDIVIDI

Alle audizioni di X-Factor è arrivato anche un l’attore porno che si è esibito ma non prima di aver creato un certo imbarazzo tra i giudici.

Durante la seconda serata di audizioni di X Factor fra gli interpreti si è anche presentato un cantante molto particolare. Il cantante, che si è esibito, al momento di presentarsi ai giudici ha, infatti, detto di chiamarsi Simone Geri e di essere un attore professionista ma, da quel momento in poi, stuzzicato dal giudice Fedez, la situazione ha iniziato a degenerare.

Leggi anche —> Fedez confessa: “Sono diventato ciò che ho sempre odiato”

Simone Geri, attore porno, concorrente di X-Factor: l’ironia di Fedez è irrefrenabile

La seconda puntata di audizioni ad X Factor ha visto fra i suoi momenti più salienti l’interpretazione di Simone Geri ma, soprattutto, la sua presentazione ai giudici la quale ha dato vita sia a risate che ad un imbarazzo palpabile in studio. Simone Geri ha immediatamente detto ai giudici di essere un attore e alla furba domanda di Fedez “Che tipo di attore?”, il 30enne ha risposto di essere un attore porno di professione. Le risate, l’imbarazzo e le battutine in studio si sono susseguite soprattutto a causa del siparietto comico che si è involontariamente creato fra Fedez e l’aspirante cantante. “Io e te ci conosciamo già, sono stato in casa sua”, ha affermato l’attore porno fra le ridate del pubblico e l’imbarazzo di Fedez. A rincarare la dose ironica ci ha poi pensato Agnelli che ha rilanciato: “E non mi ha nemmeno invitato, sapevo che stava nascondendo qualcosa”. Le risate nello studio hanno quindi raggiunto il culmine fino a che, Simone Geri, non ha specificato meglio la sua frase.

Clicca qui per il video

La spiegazione al malinteso è più semplice di ciò che sembra, infatti, Geri Del Bello racconta ai giudici di essere stato in casa del cantante in senso figurato perchè Fedez avrebbe condiviso attraverso una storia di Instagram un documentario su Rocco Siffredi in cui c’era anche il concorrente, noto attore porno. Così il cantante, prima confuso dalla dichiarazione, risponde ridendo: “Meno male che non eri dietro di me nella storia altrimenti era un casino”.

Marta