CONDIVIDI
Filippo Pizzarelli
(foto Vigili del Fuoco)

Incidente a Parma, auto si accartoccia e va a fuoco: tra le lamiere, Filippo Pizzarelli, 28 anni, morto carbonizzato nel mezzo.

Filippo Pizzarelli di Sant’Ilario d’Enza è morto nella notte dopo un incidente stradale lungo la tangenziale nord di Parma. Viaggiava insieme ad un altro suo amico 27enne, ricoverato in condizioni gravissime nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore. L’auto sulla quale viaggiavano ha preso fuoco dopo l’impatto e Filippo Pizzarelli è rimasto incastrato tra le lamiere.

Leggi anche –> Carlotta Martella, morta in un incidente: la sorella realizza il suo sogno

La tragedia di Parma: morto Filippo Pizzarelli

I due amici viaggiavano a bordo di una Bmw di grossa cilindrata che per ragioni ancora da accertare ha impattato contro il new-jersey che delimita un cavalcavia. La vettura si è prima accartocciata a causa del violento impatto, quindi ha preso fuoco. Per Filippo Pizzarelli, seduto sul lato passeggero, non c’è stato nulla da fare: è morto carbonizzato. Si è salvato l’amico 27enne alla guida dell’auto.

Il giovane è stato soccorso prima dai vigili del Fuoco e poi dai medici del 118. Le sue condizioni sono però molto critiche, infatti la prognosi è riservata, ma si spera che il giovane possa farcela. Sulla dinamica dell’incidente – che non dovrebbe aver coinvolto altri mezzi – ora indagano gli agenti della Polizia Stradale di Parma.

Leggi tutte le nostre notizie anche su Google News