CONDIVIDI
pamela mastropietro
(Facebook)

A sette mesi dall’orrore avvenuto a Macerata, in un’intervista televisiva a ‘La Vita in Diretta’ torna a parlare la mamma di Pamela Mastropietro.

Si torna a parlare dell’omicidio di Pamela Mastropietro, la giovane uccisa e fatta a pezzi a Macerata. Per il suo efferato omicidio è in carcere Innocent Oseghale, mentre per Lucky Awelima e Desmond Lucky sono cadute le accuse sul caso e rimangono quelle per spaccio di eroina. Il nigeriano 29 anni, in carcere a Marino del Tronto, ha confessato e ammesso che la giovane è deceduta per overdose. Successivamente l’ha smembrata, quindi abbandonata in due trolley. Oggi, a ‘La Vita in Diretta’, ha parlato Alessandra Verni, la mamma della giovane uccisa.

Le parole della mamma di Pamela Mastropietro a ‘La vita in diretta’

Restano tanti gli aspetti della vicenda da chiarire, anche se di recente sono state chiuse le indagini. Innocent Oseghale ha confessato di aver sezionato lui il corpo di Pamela Mastropietro. Ha anche rigettato l’accusa di violenza sessuale. “La morte di mia figlia ha scoperchiato tutto il marcio che c’è in questo mondo”, ha spiegato la mamma di Pamela Mastropietro al programma di Raiuno. Ha proseguito: “Ha scoperchiato la cattiveria, la violenza, la disumanità”.

Lancia accuse alla comunità, alle dichiarazioni che hanno fatto alcune persone incontrate dalla figlia prima di morire nell’appartamento di Via Spalato. “Io vorrei che Oseghale parlasse e dicesse la verità, io lo voglio affrontare, deve dirmele in faccia alcune cose”, ha detto Alessandra Verni. La donna ha infine concluso sottolineando di aver visto il corpo smembrato di Pamela Mastropietro e che a suo avviso non era una giovane morta di overdose.

Leggi tutte le nostre notizie anche su Google News