CONDIVIDI
Salvini
Matteo Salvini ©Getty Images)

Pensioni a quota 100 e 62 anni d’età: l’annuncio di Salvini. 

Se ne parla da tempo, ora Salvini dà una decisa accelerata in tal senso con le sue parole. Stiamo parlando della riforma delle pensioni con la tanto discussa quota 100 che, detto in breve, sarebbe la somma dell’età più gli anni di contributi versati. Intervenuto a Porta a Porta il Ministro dell’Interno e Vicepremier ha spiegato: “Quest’anno cosa faremo? L’inizio dello smontaggio della Fornero, l’avvio della flat tax, la pace fiscale e l’avvio del reddito di cittadinanza, purché non sia assistenza. Tutto rispettando i vincoli europei”. Sulle pensioni ha poi aggiunto: “Quota 100 con 64 anni? No, è assolutamente troppo alto. Io ho chiesto al massimo 62”.

Per approfondire la questione leggi anche –> Pensioni, quota 100 integrale senza paletti: la conferma del Governo

In giornata era poi intervenuto anche il Ministro dell’Economia Tria che aveva ampliato il discorso: “Ci sono allo studio diversi provvedimenti e si discute cosa fare prima. L’obiettivo è allargamento della platea dei vantaggi, di aliquote e di semplificazione. Sui redditi minimi probabilmente si alzerà la soglia di un po’ e si discute fino a quanto. Un primo accorpamento delle aliquote e una prima riduzione per i redditi familiari mi trova favorevole”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News