CONDIVIDI
(Websource)

Un terribile incidente è accaduto ad una famiglia quando il gatto di casa è entrato nella culla del bimbo e, nell’accoccolarsi accanto a lui, lo ha soffocato.

A Zlatoust, nella regione russa Oblast di Chelyabinsk, è accaduto un incidente che ha segnato la vita di un’intera famiglia. Il gatto domestico è salito dentro la carrozzina del nuovo nascituro della casa, un bimbo nato da appena un mese, e si è accoccolato accanto a lui per dormire, in cerca probabilmente del suo calore umano, ma il tenero gesto si è trasformato in tragedia. La notizia è stata riportata da diversi media locali e ripresa anche dai principali giornali americani e inglesi con il Sun.

Leggi anche —> Gioca con gli amici al parco e accusa un malore, bimbo muore a soli 6 anni

Il gatto entra nella culla del bimbo di un mese che muore soffocato

Il gatto di casa è entrato nella culla del nuovo nato in un momento in cui la sua mamma si era distratta ma è bastatato quel breve attimo per trasformare la quieta routine della famiglia in una tragedia indescrivibile. Accoccolatosi accanto al neonato, infatti, il gatto ha ostruito le vie respiratorie del piccolo umano di appena un mese di vita impedendogli di respirare. Nonostante il gatto non si fosse reso conto, come è ovvio, di aver impedito al piccolo di respirare l’innocuo gesto ha spezzato la vita del nascituro tanto che, all’intervento della madre, le sue condizioni sono apparse sin da subito disperate. Quando la madre del bimbo, infatti, ha visto il gatto sul volto del figlio lo ha immediatamente scacciato apprendendo di essere arrivata troppo tardi. La donna ha comunque portato il piccolo infante in ospedale nel quale i soccorritori non hanno potuto far altro che decretarne l’avvenuto decesso. La polizia, allertata dalla struttura ospedaliera, ha avviato un’indagine sul caso ma l’ipotesi più accreditata rimane, al momento, quella dell’incidente.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News

Marta