CONDIVIDI

Muore in uno schianto mortale il team manager del Siracusa Calcio: il 27enne si trovava in auto con il portiere della squadra, il fratello di Alfred Gomis.

Poco distante da Siracusa, a circa 15 chilometri dalla città, il team manager del Siracusa Calcio stava rientrando in auto dopo una serata passata all’insegna del divertimento con la squadra. Il giovane era da poco entrato a far parte della famiglia del club aretuseo e, complice la giovane età, il nuovo team manager, Davide Artale, si era legato ai coetanei tanto da decidere di trascorrere la serata assieme alla squadra. Il giovane al suo rientro, però, si è messo alla guida della propria vettura e si è trovato coinvolto in un incidente stradale assieme a Maurice Gomis, portiere della squadra che si trovava sul sedile del passeggero.

Leggi anche —> Morte di William Gomis, gli ex compagni: “Non c’entra con la droga”

Muore Davide Artale mentre Maurice Gomis, portiere del Siracusa Calcio, rimane illeso

Durante lo schianto che ha coinvolto l’autovettura del dirigente del Siracusa Calcio era presente anche il portiere della squadra, Maurice Gomis, fratello di Alfred, numero uno della Spal. Il giocatore, fortunatamente, è rimasto illeso ma per Davide Artale non c’è stato nulla da fare. I soccorsi giunti sul posto, infatti, non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso stabilendo che la morte del giovane 27enne sia avvenuta sul colpo. Il Siracusa Calcio ha diramato un comunicato a commento della tragedia che ha colpito il club aretuseo: “Siracusa Calcio si unisce al dolore della famiglia di Davide. Il presidente, Giovanni Alì, i dirigenti, i giocatori e tutti i componenti del staff del Siracusa calcio esprimono il proprio dolore per la morte di Davide Artale, nostro prezioso collaboratore vittima nella notte di un tragico incidente stradale. Il presidente Ali e l’amministratore delegato Santangelo hanno subito raggiunto la camera mortuaria dell’ospedale Umberto I di Siracusa”. Il presidente del club siciliano ha, inoltre, affermato ancora incredulo: “Sono stordito. Davide era con noi da gennaio ma da subito ha saputo farsi volere bene. Il mio pensiero va alla sua famiglia”.

Leggi anche —> Francia: giovane calciatore professionista ucciso a colpi di kalashnikov

Secondo le prime ricostruzioni il team manager del Siracusa Calcio avrebbe perso il controllo dell’auto ma non sono state ancora chiarite le cause che hanno determinato tale sbandamento.

Marta Colanera