CONDIVIDI
Pensioni
(websource)

Pensioni, quota 100 integrale senza paletti: la conferma del Governo con le parole del vicepremier Salvini. Ecco come funziona. 

Legge Fornero addio e pensioni erogate con la famosa quota 100 senza paletti né restrizioni. A darne ennesima conferma è il vicepremier Matteo Salvini che spiega: “Sulla quota 100 saremo rispettosi degli impegni presi con gli italiani. Potremo così mandare in pensione chi ne ha diritto e dare posti di lavoro ai giovani”. Il vicepremier poi aggiunge quali saranno le altre mosse connesse a questa delle pensioni: “Lo smantellamento della legge Fornero, la flat-tax, la pace fiscale e la chiusura delle liti con Equitalia, meno burocrazia per aziende e partite Iva, eliminazione delle accise più vecchie sulla benzina, interventi a favore dei Comuni, grande piano nazionale di manutenzione ordinaria e straordinaria”. Il fatto che sia senza paletti significa che si tratta di un semplice calcolo senza altri vincoli o fattori: età+anni di contributi. La somma deve fare 100. Tutto qui.

Leggi anche –> Pensioni, quota 100 e quota 41: i dettagli della riforma

Pensione, quota 100: come funziona e chi ne ha diritto

La quota 100 permette di andare in pensione se la somma dell’età del lavoratore e degli anni di contributi versati è pari a 100. Il calcolo della quota si ottiene sommando all’età dell’interessato gli anni di contributi versati. Nel caso in cui il risultato della somma non corrisponde a una cifra esatta, per calcolare la quota i mesi devono essere trasformati in decimi. La quota 100 prevede infatti la possibilità di andare in pensione se la somma tra età pensionabile e gli anni di contributi versasti restituisce il risultato di 100.

Leggi tutte le nostre notizie anche su Google News