CONDIVIDI
WhatsApp
(Websource)

La popolare app di messaggistica istantanea WhatsApp nasconde alcune funzioni che molti utilizzatori ignorano, eccone alcune che potrebbero risultarvi utili.

WhatsApp è diventato uno strumento di estrema utilità per tutti coloro che sono in possesso di uno smartphone o di un iphone. Sebbene esistano altre app che permetto di sentire i vostri amici o contatti in modo semplice (Telegram quella scelta da molti), WhatsApp è talmente diffusa che non averla vi taglierebbe fuori da molti gruppi di amici. Il perché del successo di questa app rispetto alle altre è sicuramente dovuto al numero di aggiornamenti e funzioni che l’azienda offre ai propri utilizzatori, rendendo l’esperienza sulla stessa soddisfacente e familiare. Tra le novità aggiunte nel corso di questi anni ce ne sono alcune che probabilmente non conoscete e che potrebbero tornarvi utili in futuro, scopriamole insieme.

Leggi anche -> WhatsApp, aggiornamento cancellerà foto e video, come evitarlo

Leggi anche -> WhatsApp, migliaia di utenti chiudono l’account: ecco il perchè

I trucchi di WhatsApp che in pochi conoscono

Leggi dopo: Vi sarà sicuramente capitato di aver letto una notifica e di aver aperto il messaggio in maniera automatico, ma poi di non aver risposto alla persona che vi aveva contattato per diverse ragioni. Alcuni per evitare l’imbarazzo impostano la privacy in modo che le famose spunte non diventino mai blu, ma  se il vostro intento non è ignorare il messaggio, bensì vi siete solamente dimenticati di rispondere, esiste un modo per ricordarvi che dovete ancora dare risposta, la funzione leggi dopo: qualora non abbiate il tempo per rispondere ad un messaggio vi basta selezionarlo ed attivare la funzione leggi dopo. In questo modo il numero di messaggi da leggere torna a quello precedente e un avviso di lettura vi spunta anche sullo schermo dello smartphone. In caso abbiate un Iphone la procedura è leggermente diversa, invece di selezionare il messaggio dovrete trascinare la schermata in alto a destra.

Mettere in evidenza le chat: ci sono giorni in cui il vostro WhatsApp è talmente pieno di messaggi che quello inviato da un contatto con cui parlate più frequentemente può essere spinto in basso nella lista. Questo potrebbe portare a non notare il messaggio in questione, ma tale evenienza si può evitare selezionando il contatto tra i preferiti. In questo modo la chat rimarrà sempre in alto, anche quando non state parlando.

Dettare i messaggi: ci sono momenti in cui non vi è possibile scrivere poiché avete le mani impegnate, ma avete l’esigenza di rispondere ad un messaggio. Il problema è facilmente risolvibile dettando il messaggio. Per farlo potete avvalervi dell’assistente vocale (Siri o Google) e dopo aver pronunciato il comando apposito dire: “manda un messaggio WhatsApp a X” facendo seguire il comando dal contenuto della comunicazione.

Risparmio dati: se vi trovate nell’esigenza di risparmiare il vostro traffico internet è possibile impostare la modalità risparmio dati su WhatsApp in modo da permettervi di non consumare tutti i giga a disposizione nemmeno chiamando attraverso l’app. In questo caso si abbassa la qualità della chiamata, ma sarete in grado di contattare chi desiderate senza rischiare di essere a secco.

Leggi le nostre notizie su Google News