CONDIVIDI
(Screenshot Video)

Sempre più grave la situazione in Venezuela dove migliaia di persone fuggono verso la vicina Colombia o verso il Perù in cerca di un futuro migliore. In questo video potete vedere il Puente Bolivar stracolmo di migranti che si dirigono alla frontiera con la Colombia.

Non ci sono segni di ripresa nel Venezuela guidato da Maduro, ogni giorno migliaia di persone decidono di lasciarsi dietro la propria vita (casa, familiari e affetti) e con un borsone in spalla fanno rotta verso le nazioni confinanti. La speranza di trovare un futuro migliore, un lavoro che gli permetta di mantenere la propria famiglia o che gli consenta di costruirne una, spinge queste persone a viaggi interminabili, rigorosamente compiuti a piedi fino a raggiungere la Colombia o il Perù. Da inizio 2018 sono oltre un milione i migranti giunti dal Venezuela, una vera e propria emergenza umanitaria a cui l’Onu chiede di prestare attenzione e a cui il presidente del Paese sudamericano non vuole porre un freno. Il freno lo ha messo invece il Perù, il cui governo ha deciso di chiudere la frontiera perché il Paese non è in grado di gestire un esodo di simili proporzioni.

Leggi anche -> Estate 2018, Paesi sconsigliati dalla Farnesina: dove non andare

Leggi anche -> Paesi pericolosi, estate 2018: dalla Farnesina quelli sconsigliati

Venezuela, il video che mostra l’esodo verso la Colombia

In un video pubblicato sul web circa due settimane fa, le proporzioni dell’esodo venezuelano verso la Colombia sono tangibili. Le immagini ci offrono delle riprese da un elicottero del Puente Bolivar (ponte che si trova vicino al confine): la struttura è completamente occupata da migranti (decine di migliaia) alla ricerca di accoglienza, cibo, medicinali e una casa. Queste immagini hanno suscitato talmente tanto scalpore da essere state condivise milioni di volte raggiungendo in due settimane le 11 milioni di visualizzazioni.

Leggi le nostre notizie su Google News